facebook twitter rss

Raid all’alba al Delirium café,
i banditi forzano una porta antipanico
e fanno irruzione nel bar

PORTO SANT'ELPIDIO - I banditi sono entrati in azione intorno alle 5,15. Preso di mira il pubblico esercizio sul lungomare Trieste, davanti alla pineta. Sul posto i carabinieri che hanno subito avviato le indagini per dare un nome e un volto ai malviventi.
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli e Pierpaolo Pierleoni

Hanno forzato una porta antipanico lato galleria e poi, una volta dentro, hanno messo mano al registratore di cassa. Un colpo fulmineo, quello messo a segno questa mattina all’alba, erano infatti le 5,15, al bar Delirium, lungomare Trieste, davanti alla pineta di Porto Sant’Elpidio. Alcuni malviventi hanno fatto irruzione nel pubblico esercizio e rovistato un pò dappertutto. Poi, però, probabilmente qualcosa o qualcuno li ha costretti alla fuga. E quindi il bottino potrebbe essere davvero misero, al massimo qualche spicciolo contenuto nel registratore di cassa.

L’ammontare della refurtiva, comunque, è ancora tutto da quantificare. Non si esclude però che i malviventi abbiano pianificato tutto a tavolino dal momento in cui sono entrati in azione intorno alle 5,15, poco dopo che i titolari hanno lasciato la loro attività e poco prima dell’arrivo della donna delle pulizia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini per dare un nome e un volto ai criminali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X