facebook twitter rss

Antonioli: “Modena favorito
ma noi abbiamo fiducia”

SERIE C - Anticipo del sabato per la Fermana, domani di scena allo stadio "Braglia" senza Massolo e Manetta, ancora alle prese con i postumi del Covid, nonché Comotto e de Pascalis per infortunio. Il tecnico canarino: "La squadra è in salute, mi auguro di ripetere per attenzione la gara con il Matelica, in cui abbiamo creato diverse occasioni concedendo poco"
Print Friendly, PDF & Email

Qui ed in copertina alcune sequenze del recente Fermana-Modena terminato in pareggio per 1-1

FERMO – Sono 24 i convocati da mister Mauro Antonioli alla volta di Modena, per il match in programma domani, sabato, alle ore 15, allo stadio “Braglia”.

Indisponibili causa Covid Samuele Massolo oltre a Marco Manetta (negativo ma ancora non in gruppo) mentre sono infortunati Marco Comotto (lungodegente per un infortunio all’anca) e Donato De Pascalis (problema muscolare nel match con il Matelica).

Un solo confronto ufficiale in casa dei modenesi e tra le due squadre: l’anno scorso in serie C, e si è chiuso in pareggio per 1-1.  Questa mattina allenamento di rifinitura, al termine del quale sono arrivate le dichiarazioni di mister Mauro Antonioli.

Mister, arriva una trasferta delicata come quella di Modena contro una squadra che incrocia spesso sul suo cammino..

Mauro Antonioli

Beh si, l’ho incrociata spesso sia quando ero alla Reggio Audace sia lo scorso anno. A Modena fu proprio l’esordio sulla panchina della Fermana e ricordo un’ottima prestazione da parte dei ragazzi: fu un buon punto indubbiamente. Ma il passato in questo momento conta veramente poco perché sappiamo che ci attende una sfida importante. Conta il presente e l’approccio alla gara. Il gruppo ha lavorato bene ma in generale ribadisco che siamo in un momento nel quale le prestazioni non sono di certo mancate. Mi auguro di ripetere per attenzione e non solo la gara con il Matelica in cui abbiamo creato diverse volte i presupposti per fare gol, concedendo anche poco”.

 

Che avversario è questo Modena?

Non ha bisogno di grandi presentazioni. Hanno una rosa molto forte e ben strutturata, con cambi importantissimi in ogni reparto. Per struttura di squadra e obiettivi sono tra le favorite del campionato e la prima parte di stagione lo conferma. Hanno una grande propensione alla manovra e quindi dobbiamo essere molto bravi a neutralizzare quelle fonti di gioco che sappiamo essere i loro punti di forza. Attenzione a loro, ma soprattutto focalizziamoci bene su noi stessi perché sappiamo quali sono le nostre caratteristiche e i nostri punti di forza. La squadra è in salute e deve mostrare attenzione e applicazione ma i ragazzi si sono allenati con grande intensità”.

 

Settimane non semplici le ultime: come arriva il gruppo alla sfida?

Al di la di tutto, come ripeto, la squadra si è allenata bene e il gruppo ha fiducia come mostrato con il Matelica e non solo. Le prestazioni non sono mancate secondo me. Per il resto in difesa abbiamo le assenze di Comotto e di De Pascalis ma abbiamo soluzioni e alternative per sopperire a queste due mancanze”.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Urbinati: ”Per salvarci in campo sempre con fame e sano spirito da battaglia”

Dal Matelica a Modena, Antonioli verso l’anticipo di sabato

Fermana, inizia l’operazione Modena

Botta e risposta tra Fermana e Matelica, Antonioli forse è salvo

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X