facebook twitter rss

Binari di giorno ‘Tre Archi’ di notte,
la Polizia identifica 440 persone:
spunta la marijuana, tre sanzioni anti-Covid

COSTA - Polizia della Questura di Fermo, insieme ai colleghi della Polfer, impegnati dalle 16 alle 20 in stazione a Porto San Giorgio. E col calare del sole, passato al setaccio il quartiere di Lido Tre Archi
Print Friendly, PDF & Email

Intense attività di sicurezza per la Polizia di Stato anche in questo fine settimana invernale. Nella mattina di ieri sono stati svolti controlli nel Comune di Servigliano mentre nello stesso pomeriggio l’attività di presidio e verifica ha avuto come principale obiettivo tutte le zone del litorale fermano e la stazione ferroviaria di Porto San Giorgio che è sono stati controllati da operatori di tutte le forze di polizia. Il dispositivo ha, infatti, potuto contare sulla consolidata sinergia operativa tra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto ed operatori delle Polizie Locali.

“I poliziotti del Compartimento della Polizia Ferroviaria di Ancona provenienti da San Benedetto del Tronto, Giulianova e Pescara – fanno sapere dalla Questura di Fermo nel report sui controlli di ieri tra Porto San Giorgio e Lido Tre Archi – hanno proceduto al controllo dell’intera area della stazione ferroviaria di Porto San Giorgio e le aree adiacenti, anche in considerazione di numerose segnalazioni relative alla presenza di assembramenti all’interno dell’area ferroviaria, di situazione di degrado e di abuso di bevande alcoliche.
Tutte le persone in transito nella stazione ed i gruppi di giovani che spesso sostano nei pressi della zona del binario morto sono stati controllati ed identificati.
I servizi del pomeriggio hanno portato, complessivamente, all’identificazione di 380 persone, ad accertamenti su 52 veicoli, al controllo di 30 esercizi pubblici.
È stata elevata solo una sanzione amministrativa per la violazione delle norme contro la diffusione dell’epidemia ed un giovane, che è stato trovato in possesso di una piccola dose di sostanza stupefacente che è stata sequestrata, è stato segnalato alla Prefettura.
La sera, obbiettivo Lido Tre Archi. Personale della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine e l’unità cinofila della Guardia di Finanza hanno ancora una volta effettuato posti di controllo e verifiche identificando 60 persone, sottoponendo ad accertamenti 30 veicoli e gli esercizi pubblici del quartiere.
Sono state elevate due sanzioni per la violazione delle norme a tutela della salute, una per lo spostamento senza giustificazione e l’altra per il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione. Nel corso dei controlli gli operatori della Polizia hanno identificato un giovane, il quale, alla vista degli operatori aveva lentamente tentato di allontanarsi. Raggiunto dai poliziotti, gli è stato chiesto se avesse oggetti o sostanze stupefacenti con se ma il giovane ha risposto di non averne.
Pochi istanti dopo gli si è avvicinato il cane della Guardia di Finanza che lo immediatamente puntato e lo ha ‘convinto’ a estrarre dalla tasca dei pantaloni tre confezioni in plastica contenenti cinque grammi di marijuana ed un grinder per la preparazione. La sostanza è stata sequestrata ed il giovane italiano segnalato alla Prefettura”.

Norme anti-Covid, la Polizia arriva a Servigliano: identificate 60 persone “Cittadini virtuosi”

Assembramenti, vandalismo e spaccio: la Polizia blinda la stazione e il centro (Le Foto)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti