facebook twitter rss

Sutor, battere Teramo per
riprendere la marcia a punti

SERIE B - Domenica, ore 17.00, sul parquet della Bombonera la palla a due tra gialloblù e biancorossi della Rennova. Vincere per riattivare la fertile marcia di classifica dopo lo stop anconetano, patito nel turno scorso in casa della Luciani Mosconi. Il commento della vigilia nelle parole del vice capitano Francesco Ciarpella
Print Friendly, PDF & Email

 

Francesco Ciarpella, fratello di coach Marco e vice capitano gialloblù

MONTEGRANARO – Vincere per cancellare la sconfitta di Ancona e allungare decisamente in classifica.

Questo è l’obiettivo della Sutor Basket che domenica (ore 17.00) affronterà sul campo amico la Rennova Teramo a Spicchi. Quella che sta per terminare è stata una buona settimana di lavoro in casa dei gialloblù che stanno preparando al meglio la sfida con gli abruzzesi. I ragazzi agli ordini di coach Marco Ciarpella si sono allenati intensamente e domenica vogliono sicuramente disputare una grande partita.

La Rennova Teramo a Spicchi è reduce da quattro sconfitte consecutive maturate tra il termine del girone di andata e quello di ritorno, la squadra di Salvemini però, ha giocato sempre alla pari con tutti e per questo motivo la Sutor dovrà rispettare al meglio questo avversario. I biancorossi abruzzesi hanno inserito già domenica scorsa, nella gara persa con Giulianova, l’ala/grande Daniele D’Andrea che si è subito inserito al top nella sua nuova squadra e ha dato oltremodo un buon contributo. Nelle ultime ore, si sono anche assicurati le prestazioni del playmaker Tommaso Molteni, che conclusa la sua esperienza a Bisceglie, si è accasato con la compagine abruzzese ed esordirà domenica a Montegranaro.

Nella sfida di andata, la Rennova di è imposta per 86-73 e la Sutor dovrà si cercare la vittoria, ma se possibile anche annullare quella che è stata la differenza canestri nella gara del 22 dicembre. Arbitreranno Andrea Bernassola di Roma ed Andrea Coraggio di Sora (Frosinone).Con il vice capitano Francesco Ciarpella, negli ultimi tempi lontano dal campo per via di della frattura all’alluce sinistro, abbiamo provato a fare il punto della situazione.

Ciarpella, come si sente dopo due mesi senza assaggiare il campo?

“Sono stati giorni duri e lunghi, insieme allo staff fisioterapico abbiamo fatto un percorso di rientro importante e adesso mi sento pronto. Sono già due settimane che mi alleno in gruppo, e sia mentalmente che fisicamente mi sento pronto a dare il mio contributo”.

Quanto le manca la partita?

“Mi manca tanto, anche se sono andato vicino a scendere in campo domenica scorsa ad Ancona. Adesso, con una settimana in più di allenamento, ho recuperato tutto quello che mi è mancato”.

Che gara sarà domenica contro la Rennova Teramo a Spicchi?

“Sarà una partita tosta come lo sono tutte in questo campionato. Sono sicuro che possiamo giocarci le nostre carte anche se debbo ammettere che Teramo è una squadra super di altissimo livello. Se riusciremo ad imporre il nostro gioco e l’aggressività, come abbiamo spesso fatto, sono sicuro che ci giocheremo al meglio le nostre possibilità di vittoria”.

Quanto sarebbe importante vincere visto che Teramo è dietro in classifica?

“Questa è una sfida non fondamentale, ma molto importante per disegnare la classifica di questo girone. In questo momento la differenza tra noi e loro è di due punti a nostro vantaggio. Quindi vincere rappresenterebbe un altro passo importante verso l’obiettivo che ci siano prefissati”.

Dopo un avvio titubante, la Sutor ha ingranato la marcia giusta, basterà per centrare l’obiettivo a cui tenete tanto?

“Vorrei dire, scherzando, che dopo il mio infortunio, tolta la zavorra, la squadra ha volato. La mia è una battuta, la Sutor ha iniziato il suo cammino in salita, una cosa che ci aspettavamo considerando il gruppo giovane e nuovo. Alla lunga, il lavoro sta pagando e anche ad Ancona i miei compagni di squadra hanno giocato una grande partita nonostante la sconfitta. Dobbiamo continuare ad avere la fame di vittorie però alla fine sarà il campo a dare il responso finale”.

 

Articoli correlati: 

La striscia positiva della Sutor si interrompe contro Ancona

Sutor, lo stop di Ancona nell’analisi di coach Ciarpella

Teramo scappa e vince, per la Sutor matura la quarta sconfitta consecutiva


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti