facebook twitter rss

Si picchiano in strada nel cuore della notte, scattano le segnalazioni dei residenti e arriva la Polizia

FERMO - I residenti, preoccupati dalle grida provenienti dalla strada, hanno lanciato l'allarme. E così sul posto è arrivata una pattuglia della Polizia di Stato che ha sedato gli animi dei due uomini e riportato la calma nella notte. Una colluttazione arrivata a poche ore di distanza dal parapiglia scoppiato ieri pomeriggio sul lungomare Gramsci di Porto San Giorgio
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Dopo il parapiglia scoppiato ieri pomeriggio sul lungomare di Porto San Giorgio, la Polizia di Stato, a distanza di poche ore, è stata nuovamente chiamata a intervenire per un episodio di violenza in strada. Questa volta nel corso della notte, e a Fermo. A poca distanza dall’ospedale Murri, infatti, due uomini, per cause ancora in fase di accertamento, sono venuti alle mani. Prima le grida, gli schiamazzi, poi la colluttazione. Urla che, però, hanno svegliato alcuni residenti che, preoccupati per quello che stava avvenendo sotto le loro finestre, hanno subito lanciato una richiesta di intervento alle forze dell’ordine. E così sul posto è arrivata una pattuglia della Polizia di Stato. Gli agenti hanno sedato gli animi dei due uomini venuti alle mani per motivi ancora in fase di accertamento.

I due sono stati identificati e con ogni probabilità quelle grida e quella colluttazione potrebbero costare loro una o più denunce, a partire dal perché si trovassero in strada dopo le 22, di fatto contravvenendo alle disposizioni anti-Covid in vigore. Una colluttazione arrivata, si diceva, a poche ore di distanza dal parapiglia, sicuramente più plateale, sia per l’orario che per il luogo, scoppiato intorno alle 18 sul lungomare Gramsci di Porto San Giorgio. Nervi tesi e animi a mille tra ragazzini, prima in spiaggia e poi sul marciapiede del lungomare, dinanzi agli occhi allibiti di decine e decine di genitori e bambini che in quel momento si trovavano in piazza Bambinopoli. Anche in questo caso, con l’arrivo in forze delle divise, tra carabinieri del Radiomobile, Polizia di Stato con Volante, Squadra Mobile e Scientifica, e una pattuglia della Polizia locale, animi sedati e ristabilita la calma in pochi minuti. Ma anche su quest’increscioso episodio sono in corso le indagini per ricostruire con esattezza i fatti e dare un nome e un volto agli autori dell’azzuffata.

Parapiglia tra ragazzi sul lungomare, arrivano le forze dell’ordine


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti