facebook twitter rss

Controlli ‘domenicali’: tre sanzioni anti-Covid, denunciata una ragazza. Stretta su telecamera e scritte spray

I CONTROLLI dell’Arma fermana proseguiranno anche nei prossimi giorni, priorità all'identificazione degli autori del danneggiamento di una telecamera comunale a Lido Tre Archi , e degli autori delle scritte a Porto Sant’Elpidio
Print Friendly, PDF & Email

Domenica di controlli, quella appena trascorsa, da parte dei carabinieri della Compagnia di Fermo: una persona denunciata e tre contravvenzioni per violazione della normativa anti-Covid.

Anche quella di ieri è stata una domenica all’insegna dei controlli, per i militari della Compagnia carabinieri di Fermo. ed anche questa volta, non sono mancate sanzioni e denunce.
“I militari della sezione radiomobile di Fermo, infatti, agli ordini del maresciallo maggiore Paolo De Angelis, hanno deferito in stato di libertà, alla competente autorità giudiziaria – spiegano dalla Compagnia dell’Arma di Fermo, guidata dal tenente colonnello Nicola Gismondi – una ragazza di circa 20 anni, originaria della provincia di Roma, per infrazioni alle norme di comportamento al codice della strada. La ragazza, qualche giorno fa, era rimasta coinvolta in un incidente stradale avvenuto a Fermo, mentre era alla guida della sua utilitaria. Trasportata per gli accertamenti sanitari all’ospedale Torrette di Ancona, però, la ragazza aveva rifiutato di sottoporsi agli accertamenti specifici per verificare l’uso di sostanze stupefacenti o l’abuso di bevande alcoliche. Il rifiuto, come da prassi, ha comportato la sua denuncia in stato di libertà per violazione degli artt. 186 e 187 del codice della strada, e la segnalazione alla competente prefettura, per gli adempimenti di competenza”.

Ma i controlli eseguiti dai carabinieri nella giornata di ieri, hanno puntato anche a verificare l’osservanza della normativa nazionale in materia di contenimento del contagio da Covid-19. Sono state 219 le persone e 19 gli esercizi pubblici controllati. Per tre persone è scattata la contestazione per infrazione alla normativa: una è stata rilevata dai carabinieri di Porto San Giorgio, coordinati dal maresciallo maggiore Antonio D’Amato, per un cittadino che circolava per le vie della cittadina, senza alcuna valida motivazione, oltre l’orario consentito; identica contestazione, è stata mossa dai militi di Sant’Elpidio a Mare, agli ordini del luogotenente Massimiliano Carrino, ad un secondo cittadino. Una terza contestazione è stata operata dai carabinieri di Porto Sant’Elpidio, ad un cittadino residente in un altro Comune, che si era spostato in assenza di uno dei motivi che lo autorizzassero a derogare alla normativa vigente.
I controlli dell’Arma fermana proseguiranno senza sosta, anche nei prossimi giorni, con una doppia priorità, collegata all’identificazione degli autori del danneggiamento di una telecamera comunale a Lido Tre Archi avvenuto qualche sera fa, e quelli delle scritte che hanno deturpato alcuni edifici a Porto Sant’Elpidio.

 

Scritte con lo spray nelle vie del centro, la rabbia di Franchellucci: “Visioneremo ogni telecamera”

Distruggono una telecamera della videosorveglianza: indagini dei carabinieri


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti