facebook twitter rss

Somministrano pasti in veranda con le finestre aperte, multati 9 ristoranti. Anti-Covid con l’Interforze: 12 sanzioni tra i giovani

CONTROLLI - Tra i vari interventi anche quello per un furto. La Polizia sta dando la caccia al ladro. E agenti chiamati a intervenire anche per due pastori maremmani lungo la statale Adriatica
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Il fine settimana appena trascorso ha visto, ancora una volta,  l’impegno delle forze di polizia per garantire la sicurezza e la salute dei cittadini fermani e delle persone che hanno affollato le nostre località balneari in questo scorcio di prova generale con la speranza di ritorno ad una situazione di normalità, anche se con attenzione sempre alta per evitare il propagarsi dell’epidemia.
Personale della Polizia di Stato, militari dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto ed equipaggi delle Polizie Locali di Fermo, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio hanno effettuato numerosi posti di controllo e verifiche dinamiche sulle strade e nelle zone di aggregazione spontanea della nostra costa, ed hanno proceduto all’identificazione di circa 500 persone, al controllo amministrativo di più di 150 veicoli e ad accertamenti nei confronti di quasi 60 esercizi pubblici di ristorazione.


Ancora una volta, soprattutto i giovani sono stati sanzionati per il mancato uso, nei luoghi di aggregazione spontanea, delle mascherine di protezione o per la mancata disponibilità al seguito.
Infatti, tra le 12 sanzioni elevate per tale irregolarità dagli operatori della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, la quasi totalità ha un’età media di vent’anni.

“Sono stati 9, invece, gli esercizi di ristorazione –  spiegano dalla Questura – sanzionati dal personale della Divisone Amministrativa della Questura per il mancato rispetto delle disposizioni nazionali e regionali in materia.

Nei comuni di Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e nel quartiere di Lido di Fermo i poliziotti hanno riscontrato, in particolare, la violazione delle norme inerenti la somministrazione dei pasti all’aperto, soprattutto in verande chiuse ma solo con le finestre aperte, e per il mancato rispetto del numero massimo di clienti per tavolo”.
Nell’ambito dei controlli sul territorio, la Polizia di Stato ha anche denunciato un uomo. Alcuni passanti, infatti, hanno richiesto l’intervento della Questura perché quell’uomo, hanno raccontato alle forze dell’ordine, stava tentando di aprire delle auto in sosta nei pressi di piazza Bambinopoli, a Porto San Giorgio. A Porto Sant’Elpidio, invece, caccia a un ladro.

 

Tenta di aprire le auto in sosta, denunciato dalla Polizia che è anche sulle tracce di un ladro in fuga

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti