facebook twitter rss

L’assessore Ciarapica si dimette ‘per motivi professionali’, Terrenzi: “Un sincero grazie, pronto ad eventuali collaborazioni future”

SANT’ELPIDIO A MARE – Stamane le dimissioni della quota rosa con deleghe alla cultura, al turismo e alle pari opportunità. A motivare la decisione irrevocabile dell'ormai ex membro di giunta ci sono sopraggiunti e improrogabili motivi di lavoro, legati ad un dottorato presso una sede universitaria all'estero
Print Friendly, PDF & Email

Giulia Ciarapica ed Alessio Terrenzi

Questa mattina l’assessore alla cultura, al turismo e alle pari opportunità, Giulia Ciarapica, ha rassegnato la proprie dimissioni da tale incarico.

A motivare la sua decisione, irrevocabile, sono dei sopraggiunti e improrogabili motivi di lavoro, nello specifico la prospettiva di un dottorato in letteratura italiana contemporanea in sede universitaria estera.

“Dopo numerosi confronti con il sindaco riguardo questo tema del quale, appunto, abbiamo parlato in più di un’occasione – scrive l’assessore nelle dimissioni protocollate in mattinata – sono giunta alla conclusione che non sarei più in grado di seguire tutti gli eventi e le manifestazioni promosse dall’assessorato alla cultura e al turismo, e dall’assessorato alle pari opportunità nella loro interezza, poiché potrei adempiere al mio compito soltanto in parte. A malincuore devo rinunciare a questo incarico, ringraziando innanzitutto il sindaco Terrenzi per la fiducia e l’opportunità che mi ha concesso”.

“Sono stati mesi preziosi di cui farò tesoro, che hanno contribuito a formarmi dal punto di vista professionale e relazionale; mesi in cui abbiamo lavorato alacremente e con grande entusiasmo, nonostante il difficile momento storico che stiamo tuttora attraversando. Mi è stato dato modo di lavorare con un team compatto e sereno, e di questo non posso che essere grata. Auspico una nuova occasione futura per poter collaborare ad altri progetti”, ha concluso l’ormai ex quota rosa di giunta.

Il sindaco, Alessio Terrenzi, nel prendere atto di tale irrevocabile decisione, esprime rammarico per avere perso una valida collaboratrice ma, allo stesso tempo, si rallegra per le prospettive professionali che le si aprono all’orizzonte. “Prendo atto, con grande dispiacere, delle dimissioni dall’incarico di assessore delle quali, peraltro, con Giulia ho avuto modo di discutere a lungo visto il preavviso con cui mi ha comunicato le nuove prospettive che l’hanno portata ad una decisione del genere – dice quindi il primo cittadino -. Apprendere che si apre per Giulia una prestigiosa opportunità di dottorato all’estero mi rallegra, e ritengo che si meriti tutta la fortuna possibile ma mi rammarica l’idea di perdere una valida collaboratrice come ha dimostrato di essere. Nel periodo della sua presenza in giunta abbiamo portato avanti, nella massima collaborazione, tanti interessanti progetti che hanno portato la nostra città ad essere conosciuta anche in canali culturali nuovi”.

“Penso al Festival Libri a 180° ma anche a tutto ciò che, oltre al festival, abbiamo messo in campo grazie alla sua competenza, preparazione e al suo spirito d’iniziativa. Mi auguro che l’esperienza maturata nell’ambito amministrativo possa essere stata per lei motivo di crescita così come mi auguro che possa serbare un positivo ricordo, tanto più in un periodo difficile come quello che tutti noi abbiamo vissuto e stiamo vivendo per via dell’emergenza pandemica – ha illustrato il primo cittadino prima di concludere -. Mi auguro, infine, che si aprano comunque, a prescindere dalla presenza in giunta, interessanti collaborazioni compatibilmente con i suoi impegni e farò tutto ciò che mi sarà possibile perché ciò avvenga. Ringrazio Giulia a nome mio personale e degli altri colleghi di giunta per quanto ha dato a questa città e le auguro tanta fortuna per le nuove esperienze che avrà occasione di intraprendere. Ora valuterò se sarà il caso di proseguire fino alla fine del mandato con un assessore in meno o se individuare una persona che possa fare ingresso in giunta”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti