facebook twitter rss

Rivoluzione Cobà: la famiglia Bagalini lascia, timone a Paolo Magagna

SERIE A2 - Come anticipato dall'ex presidente Federico Ricci, in casa Sharks arriva una vera e propria rivoluzione. A parlarne è il vertice della società rivierasca, vale a dire il presidente onorario e patron del club Mario Bagalini
Print Friendly, PDF & Email

Paolo Magagna, sullo sfondo la squadra al termine dei playoff di Serie B che sancirono l’ascesa, negli anni scorsi, in Serie A2

PORTO SAN GIORGIO – Lo aveva anticipato l’ormai ex presidente Federico Ricci e così è stato: in casa Futsal Cobà arriva una vera e propria rivoluzione.

A parlarne è il massimo vertice della società rivierasca, il presidente onorario e patron del club Mario Bagalini.

Sono successe così tante cose in questi giorni (vedi gli articoli sotto correlati, con richiamo alla vicenda di giustizia sportiva) ma ne sono successe di molto belle in tanti anni – spiega Bagalini – ma come tutte le cose belle che hanno un inizio, esse debbono avere una fine. Ho sempre amato il Futsal Cobà che per la mia famiglia è stata più di una semplice squadra. Adesso è però giunto il momento di voltare pagina e permettere alla società di affrontare le sfide del futuro”.

Mario Bagalini

Commozione e determinazione dal numero uno degli Sharks. Un amore, quello per la sua realtà sportiva, che lo accompagna da molti anni. Tante vittorie e tante soddisfazioni per un’esperienza davvero unica: “Ricordo tutto distintamente. I sacrifici, il coraggio e il divertimento di tutti quelli che ci hanno aiutato in questa impresa unica nel territorio. Abbiamo collezionato un campionato di Serie D, una relativa coppa provinciale, una Coppa Marche di Serie D, una Poule Scudetto di D, un campionato di Serie C2, due Coppa Marche di Serie C, due premi Fair Play, una Poule Scudetto di C2, una Supercoppa di Serie C, un campionato di Serie C1, uno di Serie B passando per i play off, cinque qualificazioni alle Finals di Coppa Italia Nazionale ed una semifinale playoff di Serie A2“.

“Qualcosa di straordinario. Ma come dicevo – spiega Bagalini – ci attendono sfide nuove ed è nostro compito raccoglierle e non far terminare questo lungo sogno. La famiglia Bagalini uscirà dall’assetto societario lasciando il testimone ad uno storico fondatore della società sportiva: Paolo Magagna. Con lui, sono sicuro che il Futsal Cobà potrà lanciarsi nell’innovazione senza dimenticare la tradizione da cui ha avuto origine. Sono stati anni indimenticabili e il Futsal Cobà rimarrà sempre nel mio cuore”.

 

Articoli correlati: 

La giustizia federale: ”Illecito sportivo e violazione dei protocolli sanitari”, Cobà escluso dal campionato di competenza

Futsal Cobà, il presidente Ricci rimette il mandato: ”Atto dovuto a seguito dei fatti avvenuti”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti