facebook twitter rss

Ciarrocchi blocca le polemiche e ritira la Bandiera Blu 2021: “Caso inesistente, in queste ore la consegna ai balneari”

FERMO - Sul caso del mancato invio della mail da parte degli uffici comunali ha precisato:  “In questi 6 anni è stato sempre eseguito il procedimento amministrativo in maniera inappuntabile come riconosciuto anche dalla Fee e dal presidente Mazza, anche per questo abbiamo ritenuto strana questa svista, forse frutto di un misunderstanding".
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

“Sono arrivate le bandiere blu a Fermo”. E’ l’annuncio fatto oggi dall’assessore all’Ambiente Alessandro Ciarrocchi dopo giorni di polemiche e incertezze sulle sorti dell’importante riconoscimento  che sarebbe stato a rischio a seguito del mancato invio di alcuni documenti alla Fee, la fondazione che ogni anno assegna il vessillo. Che qualcosa non fosse andato per il verso giusto lo hanno sospettato quando, a metà stagione turistica, i balneari non avevano ancora ricevuto il vessillo da esporre sulle spiagge della costa fermana.

Alla base ci sarebbe il mancato invio di parte della documentazione necessaria da parte degli uffici comunali. Errore che, secondo l’amministrazione Calcinaro, non avrebbe comunque messo a rischio l’assegnazione del riconoscimento per Fermo. Tesi che invece non ha convito la Lega che, con i consiglieri Giacobbi, Romanella e Tulli, hanno pesantemente attaccato l’amministrazione fermana accusandoli di superficialità.

“Tra oggi e domani – spiega Ciarrocchi –  l’ufficio turismo le consegnerà ai balneari e forse si placherà l’eco mediatica di un caso forse inesistente”. Ciarrocchi oggi ha avuto un incontro con il presidente Fee Italia  Mazza proprio in occasione della consegna dei vessilli.

L’assessore ha glissato con una battuta sulla polemica della Lega: “In questi anni ogni volta che arrivava la notizia del conseguimento della bandiera blu i consiglieri della Lega sminuivano e minimizzavano il risultato conseguito, a differenza delle criticità riscontrate in alcuni comuni limitrofi , sicuramente non parlavano di PIL. Oggi per un ritardo di una settimana sulla consegna sono diventati fini economisti”.

Sul caso del mancato invio della mail da parte degli uffici comunali ha precisato:  “In questi 6 anni è stato sempre eseguito il procedimento amministrativo in maniera inappuntabile come riconosciuto anche dalla Fee e dal presidente Mazza, anche per questo abbiamo ritenuto strana questa svista, forse frutto di un misunderstanding. In ogni caso confidiamo di aver chiarito con la FEE che trattasi di un ritardo burocratico irrilevante, perché come già spiegato gli adempimenti sulla sicurezza e sui sevizi erano stati tempestivamente eseguiti”.

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Paolo Calcinaro che ha commentato: “purtroppo per la Lega (e non intendo quella navale…) di Fermo la nostra costa è e rimane Bandiera Blu: quest’oggi l’Assessore Ciarrocchi si è recato a Roma per ritirare i vessilli che da domani saranno a disposizione della Città e dei nostri stabilimenti. Mi permetto di dire che per far politica, quella che fa bene comunque alla Città, a volte basta una telefonata per informarsi sulla vicenda invece di fare comunicati senza attendere gli esiti delle stesse che rischiano, sparati senza ancora certezze, di ledere l’immagine della Città stessa.
Sindaco che esprime gratitudine alla Fee: “che ha ben compreso la qualità dei servizi, l’assenza di difformità dai parametri e le iniziative ambientali di Fermo che sono da riconoscimento, prestigioso, quale la Bandiera Blu. Quella Bandiera Blu che teniamo da sei anni, che la precedente Amministrazione riconquistò e che invece il già capogruppo della Lega, Tulli, riuscì a perdere all’epoca proprio quando era assessore. C’è da capire da parte loro che (voler) governare una Città – aggiunge il primo cittadino – significa costruire, proporre, non cercare di prendere “in castagna” e pure frettolosamente chi si carica sulle spalle il difficile compito di amministrare. E i cittadini questo lo vedono, lo notano e chi passa il tempo a “lamentarsi” senza proporre nulla alla fine, nelle urne, stringe poco”.

 

Bandiera Blu, la Lega torna all’attacco: “La pezza che l’amministrazione Calcinaro ha tentato di metterci è ridicola e indegna”

Rischio sospensione Bandiera Blu, il caso finisce in consiglio comunale, la Lega attacca: “Calcinaro e Ciarrocchi desaparecidi”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti