facebook twitter rss

Studenti di infermieristica per i vaccini e nuove assunzioni per aiutare la sanità: la proposta dei Giovani Democratici fermani è oggi realtà

APPROVAZIONE - La mozione, che nasce dallo studio e dall’impegno dei ragazzi del circolo dei Giovani Democratici di Fermo, era stata depositata lo scorso 24 maggio dopo mesi di confronto e dialogo tra i ragazzi stessi e numerose personalità provenienti dagli ambiti medico, infermieristico, accademico e istituzionale.
Print Friendly, PDF & Email

 

E’ notizia di qualche ora fa l’unanime approvazione in Consiglio Regionale della mozione Cesetti sul coinvolgimento degli studenti di infermieristica nella campagna di vaccinazione e sull’apertura di bandi straordinari per l’assunzione di personale giovane all’interno delle strutture sanitarie. La mozione, che nasce dallo studio e dall’impegno dei ragazzi del circolo dei Giovani Democratici di Fermo, era stata depositata lo scorso 24 maggio dopo mesi di confronto e dialogo tra i ragazzi stessi e numerose personalità provenienti dagli ambiti medico, infermieristico, accademico e istituzionale”. Grazie alla collaborazione tra la segreteria dei GD Fermo, guidata da Mattia Santarelli, quella del PD del segretario Iagatti e grazie alla disponibilità del consigliere regionale Fabrizio Cesetti, l’atto ha raggiunto l’assemblea regionale e, in seguito all’aggiunta di alcune modifiche al comma 1 del’ atto (riguardo il coinvolgimento degli studenti di infermieristica nelle vaccinazioni), ha ottenuto l’approvazione.

“L’intento principale della mozione – spiega Leonardo Lanciotti, responsabile sanità GD Fermo –  era prima di tutto quello di lanciare un messaggio chiaro e che ci sta molto a cuore: più coinvolgimento delle fasce giovanili e maggiore stabilità contrattuale per gli assunti (condizione che abbiamo richiesto nella mozione). E’ impensabile che lo stato permetta che ragazzi formati e in cerca di lavoro trovino stabilità solo nel privato. Ci auguriamo che questo atto, nel suo piccolo, sia un punto di partenza per un cambiamento radicale nella concezione dell’impiego giovanile da parte della società e della politica.”

Mattia Santarelli, segretario GD Fermo aggiunge: “L’approvazione unanime di questa mozione, tra l’altro la prima scritta da una giovanile ad arrivare in assemblea regionale, ha un enorme valore sociale e politico. Innanzitutto perché nasce dal confronto e dallo studio tra ragazzi, ragazze, uomini e donne, di differenti preparazione e sensibilità: il ruolo della Politica è quello di rappresentare i cittadini, partendo innanzitutto dal confronto, dal dialogo e dalla condivisione delle decisioni. Nel nostro piccolo, grazie anche al costante appoggio di tutti i GD Marche, possiamo dire di aver rappresentato e dato voce a gran parte dei nostri coetanei e alle loro esigenze. In secondo luogo, siamo estremamente orgogliosi che la stessa maggioranza abbia riconosciuto la validità oggettiva del lavoro, oltre i soliti battibecchi faziosi e campanilistici e oltre le differenze ideologiche. Ad un momento storico in cui il civismo e “ l’apartiticità” sembrano un valore aggiunto, noi abbiamo provato e proviamo a contrapporre scelte chiare e “schierate”, che siano innanzitutto mosse dagli ideali in cui crediamo e che rappresentino la nostra visione di società.”

 

Approvata la mozione per l’utilizzo di neolaureati e specializzandi di Scienze infermieristiche, Cesetti: “Atto che stimola maggiore efficienza e valorizza il ruolo dei giovani”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti