facebook twitter rss

Vigilia di Fermana-Lucchese, la presentazione della sfida nell’analisi di mister Riolfo

SERIE C - Archiviata in fretta la sconfitta onorevole patita sabato scorso a Pescara, per i gialloblù è già tempo del rinnovato impegno di campionato. Domani, martedì 19 ottobre, con calcio d'inizio alle 21.00, all'interno del "Bruno Recchioni" la partita al cospetto dei rossoneri toscani
Print Friendly, PDF & Email

 

FERMO – Dalla sconfitta onorevole rimediata sabato scorso a Pescara (leggi l’articolo tra i sotto correlati), al nuovo impellente match.

Domani, martedì 19 ottobre, con calcio d’inizio alle 21.00, i canarini scenderanno nuovamente in campo al “Bruno Recchioni” ricevendo la visita dalla Lucchese.

Sfida presentata da mister Giancarlo Riolfo (foto) al termine della rifinitura odierna, con le dichiarazioni affidate ai canali ufficiali della società.

“Sarà uno scontro diretto contro una squadra che lotta nei bassifondi della classifica – gli umori del tecnico post allenamento odierno -. Arriviamo alla partita di domani forti di una bella prestazione mandata in scena in quel di Pescara, anche se al netto di punti. Abbiamo delle scorie da smaltire viste le appena 72 ore di distacco dal match di sabato, ma cercheremo di dare tutti insieme il massimo per raccogliere un risultato importante“.

“La Lucchese rappresenta un avversario ben organizzato – ha proseguito Riolfo -, squadra dinamica, con qualità al proprio interno. Esprime un buon calcio e viene da un risultato esterno notevole (vittoria a Pontedera per 2-3, ndr), sarà un cliente fastidioso. Nelle difficoltà siamo consapevoli di saper fare bene, gli acciacchi si ripetono ma a parte Boateng e De Pascalis, per fortuna niente di particolarmente grave. Purtroppo dobbiamo convivere con queste situazioni, soprattutto quando ci sono impegni ravvicinati ed infrasettimanali. Come visto nel capoluogo abruzzese la squadra ha dimostrato di saper sopperire ad ogni negatività“.

La lista dei convocati. Portieri: 1 Ginestra, 22 Moschin, 31 Ajradinoski. Difensori: 2 Rossoni, 3 Mordini, 6 Corinus, 14 Scrosta 19 Pistolesi, 21 Rodio, 23 Alagna, 30 Sperotto, 99 Blondett.  Centrocampisti: 4 Urbinati, 8 Grossi, 11 Bugaro, 18 Frediani, 20 Capece, 24 Mbaye, 25 Graziano, 33 Marini, 77 Pannitteri. Attaccanti: 7 Marchi, 9 Cognigni, 10 Bolsius, 26 Lovaglio, 29 Rovaglia, 32 Nepi. Non convocati tra scelte tecniche ed infortuni Boateng, De Pascalis, Grassi e Trezza.

Impegno di torneo che sarà diretto da Kevin Bonacina di Bergamo, coadiuvato da Alessio Miccoli di Lanciano ed Andrea Sprezzola di Mestre. Quarto ufficiale Gianluca Catanzaro di Catanzaro.

 

Articoli correlati:

Undici metri di gioie e dolori: Nepi non basta, il Pescara piega la Fermana

Per il dopo Pescara, nel mirino della Fermana l’infrasettimanale contro la Lucchese


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti