facebook twitter rss

Loira: “Il Centro tamponi al Palazzetto va subito trasferito, avevamo rappresentato per tempo le problematiche della viabilità”VIDEO

CAOS CENTRO TAMPONI - Loira, venerdì mattina, convocata una riunione sul posto, ha rimarcato che il nuovo assetto non avrebbe risolto il problema originario bensì trasferito a Porto San Giorgio le criticità che originariamente insistevano sulla Castiglionese, con disagi notevolmente maggiori.
Print Friendly, PDF & Email

 

“A metà della scorsa settimana ci è stata chiesta dall’Asur la disponibilità dell’area del Palazzetto dello Sport per il trasferimento, da Fermo, del Centro tamponi che stava determinando problemi di traffico sulla Castiglionese. Dopo i sopralluoghi e le verifiche, l’area è stata giudicata idonea, con le attività sanitarie che non interferivano con quelle delle realtà sportive presenti nella struttura”. Il sindaco di Porto San Giorgio Nicola Loira interviene sul caos traffico di oggi a seguito dello spostamento del centro tamponi al PalaSavelli. Lo fa ricostruendo la vicenda sin dall’inizio ed evidenziando come, tenuto conto dei numeri comunicati dall’ Area Vasta 4, l’amministrazione sangiorgese aveva comunicato la sua contrarietà all’utilizzo dall’area selezionata.

Il sindaco Nicola Loira infatti, appresi i numeri di tamponi da effettuarsi quotidianamente, ha immediatamente rappresentato all’Asur l’impossibilità di effettuare tale attività perché sarebbe gravata su strade importanti (Valdete e Statale Adriatica) ordinariamente già caratterizzate da un intenso traffico.

Loira, venerdì mattina, convocata una riunione sul posto, ha rimarcato che il nuovo assetto non avrebbe risolto il problema originario bensì trasferito a Porto San Giorgio le criticità che originariamente insistevano sulla Castiglionese, con disagi notevolmente maggiori.

L’Asur aveva già comunicato il trasferimento della sede: si è trovata nelle necessità di avviare le prestazioni, con le assicurazioni fatte al sindaco che la scelta del Palazzetto sarebbe stata una soluzione momentanea in attesa di un trasferimento in un’altra sede più adeguata.

“Già nella giornata di venerdì scorso, perché fortemente preoccupato, ho rappresentato la situazione alla Prefettura – rileva il Loira – . Stamattina, al verificarsi delle problematiche paventate, ho scritto al Prefetto perché si faccia parte attiva nei confronti dell’Asur per l’immediato trasferimento del Punto tamponi e perché riesca a reperire uomini e mezzi per alleviare quanto possibile i disagi della viabilità. Ho detto già la settimana scorsa che il Comune di Porto San Giorgio non dispone di Polizia municipale da impiegare esclusivamente per questo servizio, né di volontari di Protezione civile per un sistematico impegno. Parliamo di un servizio non della Città e per i soli cittadini di Porto San Giorgio, è bene che il territorio provinciale si faccia carico di questa situazione e che il Centro tamponi trovi una sede più adeguata già a partire dai prossimi giorni”.

Da incubo la prima giornata di tamponi al PalaSavelli: caos sulla Statale, traffico in tilt e automobilisti infuriati (Le Foto)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti