facebook twitter rss

Videx senza sosta, in arrivo Pordenone tra la carica di coach Ortenzi

SERIE A3 - Dopo l'infrasettimanale di mercoledì, culminata con la nona vittoria stagionale dei grottesi, ecco alle porte la rinnovata sfida casalinga, in programma domenica, contro Prata. Le parole di presentazione affidate all'esperto tecnico dei fermani
Print Friendly, PDF & Email

 

Coach Ortenzi a catechizzare la squadra durante una partita di campionato

GROTTAZZOLINA – Il calendario corre spedito e la Videx risponde colpo su colpo, a suon di vittorie.

Dopo Portomaggiore anche Belluno ha dovuto arrendersi di fronte a Vecchi e compagni, i quali continuano a macinare punti mentre ci si avvicina sempre più alla chiusura del girone di andata. Le sensazioni alla luce delle ultime uscite sono quelle di una squadra in crescita, nella testa e nelle gambe, e l’appuntamento di domenica prossima pone il gruppo di coach Ortenzi al cospetto di una formazione che più di altre sta dimostrando di poter reggere il passo delle “magnifiche tre” del girone bianco.

Prata di Pordenone ha centrato mercoledì scorso il sesto successo di fila balzando al quarto posto in classifica, a tre lunghezza da Macerata e a +2 su San Donà di Piave. Un’altra gara di spessore alla quale Grottazzolina si presenterà con il pieno di energie positive rimediato a Belluno: “E’ stata una partita difficile – ha dichiarato coach Massimiliano Ortenzi -. Abbiamo faticato da subito a trovare il giusto ritmo al servizio, per questo ci siamo adattati a giocare una partita diversa, con pazienza e cercando di guadagnarci le giuste opportunità con il muro e la difesa. Proprio sotto questi aspetti credo che i ragazzi siano stati molto bravi, soprattutto nelle fasi delicate del terzo e quarto set, costruendo quel margine necessario per portare a casa il risultato”.

Un’ottima prova che certifica un passo in avanti per la formazione grottese: “Ho apprezzato moltissimo il modo in cui siamo venuti fuori da una partita così complicata – ha proseguito il coach -. Abbiamo perso il secondo set facendo molti errori e questo poteva in qualche modo destabilizzarci e renderci nervosi, invece siamo rimasti sul pezzo lavorando di squadra e trovando le giuste soluzioni senza lasciarci condizionare dagli errori. Abbiamo portato a casa i tre punti insieme alla consapevolezza di saper giocare bene a pallavolo anche quando c’è da soffrire”.

Menzione speciale per capitan Riccardo Vecchi, mvp della sfida di mercoledì: “E’ stato il primo a capire che bisognava cambiare qualcosa – ha aggiunto Ortenzi – trascinando i compagni e gestendo con grande intelligenza i palloni più delicati degli ultimi due set. Con questi ingredienti torneremo domenica al palas sperando di poter contare su un sostegno sempre più numeroso da parte del nostro pubblico. I ragazzi se lo meritano”. Appuntamento a domenica sera, sul parquet di casa, per chiudere nel migliore dei modi il tour de force di un mese di dicembre che ha ancora molto da raccontare.

 

Articolo correlato: 

A Belluno la nona sinfonia della Videx


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti