facebook twitter rss

Palio dei Comuni: ecco tutti gli abbinamenti e le batterie (Le foto della Cena di Gala)

A MONTEGIORGIO i cavalli più forti del mondo. Abbinamenti e batterie del 34esimo Palio dei Comuni. «E' prima di tutto un’opportunità che declina tutto il territorio e che permette di creare legami di amicizia con gli altri comuni ma anche con importanti realtà all’estero»
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGIORGIO – Sarà un Palio di stelle e di campioni. Grande soddisfazione all’ippodromo San Paolo sia per i prestigiosissimi cavalli che scenderanno in pista sia per l’altissima qualità dei driver. Tra i 27 cavalli che scenderanno in pista domenica prossima abbiamo due vincitori dell’International Trot e tre cavalli già vincitori del Palio, oltre alla replica di qualche duello adrenalinico. Un binomio che porterà tanto spettacolo in pista e accenderà il campanilismo dei 27 Comuni partecipanti: Ancona, Ascoli Piceno, Assisi, Belmonte Piceno, Campofilone, Castelfrentano (CH), Civitanova Marche, Fermo , Francavilla D’Ete, Gualdo Tadino (PG), Loreto (AN), Macerata, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Mogliano (MC), Montappone, Monte Urano, Montegiorgio, Montegranaro , Petritoli, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Rapagnano, Recanati (MC), Santa Vittoria in Matenano, Sant’Elpidio A Mare e Servigliano.

Giovedì al Galà del Palio erano presenti i Comuni che in qualche maniera si sono lanciati il guanto di sfida, come nei tornei cavallereschi e molti saranno presenti, il giorno del Palio con esposizioni di prodotti tipici. Una panoramica delle eccellenze del Centro Italia. I rappresentanti di Castelfrentano (Chieti) hanno portato un saluto di vicinanza da parte di tutto l’Abruzzo per le ultimissime scosse sismiche che hanno colpito le Marche.

«Il Palio dei Comuni è prima di tutto un’opportunità che declina tutto il territorio e che permette di creare legami di amicizia con gli altri comuni ma anche con importanti realtà all’estero. È un volano per la promozione turistica e dei vari distretti produttivi delle Marche. E chiaramente è la giusta occasione per esaltare l’enogastronomia spontanea che si sviluppa all’ombra dei 27 campanili». La frase che molti comuni hanno ripetuto, quasi come un ritornello,

Secondo Salvatore Mattii il 34esimo Palio dei Comuni è figlio di una “fantastica congiuntura astrale”, viste le stelle che domenica si sfideranno prima nelle batterie e poi nella finale. Entusiasta e soddisfatta anche la presidente del San Paolo Alessia Mattii: «A questo Palio prendono parte i cavalli più forti del mondo. Grandi campioni e animali bellissimi.  Cavalli Milionari. Ringrazio il nostro staff tecnico (Mirko Marini sostenuto da una colonna come “Tito”) e tutti i comuni che si sono mossi molto abilmente e sono riusciti ad ingaggiare cavalli veramente prestigiosi e di qualità. Il meglio del trotto domenica 13 novembre sarà al San Paolo, lo spettacolo è servito».

I cavalli testa di serie delle tre batterie sono: Usan Toll (terzo posto nel Gran Premio delle Nazioni di Milano), Zacon Gio (cavallo vincitore del Gran Premio Lotteria di Agnano e dell’International Trot del 2019) e Cokstile (vincitore recente a New York dell’ International Trot).

Nella batteria A, “Moni Maker” testa di serie Zacon Gio, cavallo vincitore del Gran Premio Lotteria di Agnano e dell’International Trot del 2019, correrà per il Comune di Monte Urano  È un cavallo straordinario, partitore, protagonista a grandi livelli in tutto il mondo e guidato da Roberto VecchioneBlackflash bar è una femmina elegante guidata da Santo Mollo per il Comune di Rapagnano. Una cavalla classicaAchille Blv per la scelta di Sant’Elpidio a Mare con Enrico Bellei, che è il driver italiano con più vittorie in carriera (oltre 10.000 vittorie). Viscarda Jet una femmina abbinata a Montappone che ha saputo sorprendere in passato, con la guida di  Crescenzo MaioneChief Orlando per il Comune di Castelfrentano, guidata da Vincenzo Piscuoglio dell’Annunziata, è una cavalla velocissima in partenza. Vesna con René Legati, abbinata a Petritoli, ha vinto sulla pista ed è sempre piazzata nelle corse di gruppo. Allegra Gifont è una diva di Alessandro Gocciadoro, per il Comune di Magliano di Tenna. Verdon WF con Andrea Guzzinati, scelta di Assisi di cuore vista l’amicizia dei proprietari. Woodoo dei Greppi con  Gennaro Pacileo, per il Comune di Recanati  completa il campo.

La  batteria B, “Dryade de Bois” ospita la star del momento del trotto mondiale: Cokstile vincitore recente a New York dell’ International Trot da 1 milione di dollari. È stata la scelta di Montegiorgio, comune per cui ha già vinto il Palio. La guida è quella di Vincenzo Piscuoglio dell’Annunziata, driver napoletano in grandissima forma. Vincerò Gar con Pietro Gubellini è la scelta di Porto San Giorgio.Un partitore provetto che quest’estate ha colpito nel prestigioso Gran Premio Città di Montecatini. Bengurion Jet con Alessandro Gocciadoro per il Comune di Gualdo Tadino. Cavallo che ha un record in carriera fenomenale in Svezia, tornato al successo proprio qui a Montegiorgio nella finale del Campionato Italiano Guidatori Trotto Gran Premio Basilio Mattii. Atik Dl è la scelta di Francavilla d’Ete, guiderà Manuel Pistone,  soggetto molto concreto e adatto a queste prove ripetute. Zinko Top è un combattente delle piste nazionali, in pista per il Comune di Mogliano, in sulky Massimo CastaldoGambit Brodde, per il Comune di Ascoli Piceno, sarà guidato da Marcello Di Nicola, uno dei driver locali più in vista. Amon You Sm, per il Comune di Macerata e con la guida di Andrea Guzzinati, è stato vincitore anche lui di corse gruppo 1, tra l’altro battendo proprio Zacon Gio non troppo tempo fa. Adamo Dipa con Loris Farolfi alle lunghe redini, difenderà i colori del Comune di LoretoAfrica Jet, portacolori del Comune Campofilone, velocissima allieva di Alessandro Raspante che allena i propri cavalli al mare e che ha saggiato la pista proprio con una vittoria proprio nelle mani del suo proprietario René Legati che la interpreterà anche domenica.

Nella batteria C, “Pascià Lest” la testa di serie è Usan Toll –S-, per il Comune di Servigliano e guidato da Vincenzo Piscuoglio dell’Annunziata. Viene da un recente terzo posto nel Gran Premio delle Nazioni di Milano, dietro due crack assoluti come Vivid Vise As e Vernissage Grif. Sarà probabilmente il favorito su Akela Pal Ferm ( che corre per i colori di Fermo, con la guida di Antonio di Nardo) e che l’anno scorso è arrivata seconda in fotografia con Global Trustworthy S, che ritrova in questa batteria. Global Trustworthy S del team Alessandro Gocciadoro, abbinato a Civitanova MarcheVaprio,che con in sulky  René Legati, è un cavallo anziano sempre battagliero della scuderia INDAL, e trotta per Belmonte PicenoGeneraal Bianco per Montegranaro, alle lunghe redini Massimo Castaldo, un cavallo olandese di qualità. Bonjovi Mmg è un  soggetto di qualità, è in pista per il comune di Santa Vittoria in Matenano con Giampaolo Minnucci, guidatore storico di Varenne. Bonneville Gifont con Lucio Becchetti è la scelta di Porto Sant’Elpidio. Una cavalla femmina altrettanto veloce in partenza. Ambra Grif, per il Comune di Massa Fermana, può contare sulla guida di Andrea Guzzinati. È una cavalla in grande forma. Velorama Gaps è un po l’idolo di casa, portacolori del Comune di Ancona, cavalla cresciuta recentemente e guidata da Giovanni Palanga.

Tutto pronto, dunque, per un evento ippico di altissimo livello, una corsa gruppo 1, con cavalli che stanno marcando il mondo del trotto e guidatori che si sono fatti valere con successo negli ippodromi internazionali. All’ippodromo San Paolo di Montegiorgio ci sono le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo con i loro stendardi, con le loro eccellenze. Un centro Italia unito per il gusto di partecipare al Palio dei Comuni e rivivere la sfida dei tornei cavallereschi e spruzzare ogni gesto con un sano campanilismo. C’è anche la dama e che dama: Zeudi di Palma incoronata Miss Italia a Venezia. Zeudi è alta 1,72 capelli e occhi castani, 20 anni, era arrivata a Venezia con il titolo di Miss Napoli, la sua città natale. Deve il suo nome all’attrice Zeudi Araya: quando nacque era di carnagione scura. Miss Italia sarà la madrina di questo Palio e probabilmente non sarà la sola a tenere alto l’onore della bellezza italica.

I comuni partecipanti si stanno organizzando per approfittare della festa del Palio per proporsi in chiave turistica e con le loro eccellenze artigianali e enogastronomiche. Porto San Giorgio sarà presente con uno stand di promozione turistica e un chiosco con le fritture, Macerata con uno stand di primi piatti, Magliano di Tenna porta le pizzette fritte e i maritozzi con la panna, Petritoli propone la frittura, Sant’Elpidio a Mare e Gualdo Tadino si propongono chioschi con informazioni turistiche, Montegiorgio, il Comune che ospita l’ippodromo, propone le “Rcacciature”. Gualdo Tadino porterà a Montegiorgio 27 figuranti in abiti storici provenienti dal Corteo Storico dei “Gioche de le Porte”, riproduzione fedele della vita medievale.

Il programma prevede una giornata intensa. Alle 12 apriranno gli stand Gastronomici dei Comuni, poi subito con la prima corsa e a seguire la seconda. Alle 13.00 inizia il pranzo al ristorante per gli ospiti, mentre in pista parte la terza corsa. E contemporaneamente al via i preparativi per la sfilata, prevista per le 13:20, e che partirà dall’ingresso sulla pista, nell’area scuderie. I comuni saranno ordinati in ordine alfabetico, si parte dunque con il capoluogo di Regione Ancona e quindi Ascoli Piceno, Assisi, Belmonte Piceno, Campofilone, Castelfrentano, Civitanova Marche, Fermo, Francavilla D’ete, Gualdo Tadino, Loreto, Macerata, Magliano Di Tenna, Massa Fermana,Mogliano, Montappone, Monte Urano, Montegiorgio, Montegranaro, Petritoli, Porto San Giorgio, Porto Sant’elpidio, Rapagnano, Recanati, Sant’elpidio A Mare, Santa Vittoria In Matenano e Servigliano.

Ci sarà anche tanta musica come l’Inno di Mameli e l’Ave Maria, di Schubert interpretati da Julia Burduli, la cantante giorgiana-russa, di formazione lirica e classica che ama uscire fuori dai confini di questo genere musicale per creare brani crossover che hanno una bellezza “classica” e la freschezza della musica contemporanea. Si è esibita al teatro “Alla Scala” di Milano e in tutta Europa e può farlo in ben 10 lingue. Un tocco di internazionalità che fa bene al XXXIV Palio dei Comuni, che tra l’altro sarà seguito in Italia e all’estero.«Dopo la benedizione del Palio, avrò l’onore di aprire il palio con l’Inno Nazionale e l’Ave Maria. – ci conferma al telefono la cantante Julia Burduli – Inoltre omaggerò il numerosissimo pubblico del San Paolo con un mio inedito “Così è la vita” tratto da “Eyes”, il cd in uscita».Julia Burduli, curiosità, è concittadina di Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli, ambedue sono nati a Tiblisi, in Georgia.

Nella giornata del Palio si disputeranno dieci corse a partire dalle ore 12:05 e tre corse sono dedicate alle batterie del Palio e l’ultima è la Finale del Palio, la seconda corsa premio Prestige Spirit, è una corsa recuperata da una precedente giornata, tutte le altre corse sono a cavalli che hanno vinto il Palio. Intorno alle 15:30 si entrerà nel vivo della giornata con la prima batteria, Moni Maker, alle 16:00 la seconda batteria,Dryade des Bois, e alle 16:30 partirà la terza batteri, Pascià Lest. Alla 18:40 la finale del Palio dei Comuni Gran Premio Lanfranco Mattii.

Ecco le corse intitolate a cavalli che hanno già vinto il Palio e alcuni dei quali saranno in pista anche domani per ripetersi: prima corsa Premio Chief Orlando, vincitore della XXXII edizione per Montegiorgio e domani è la scelta del Comune di Castelfrentano, terza corsa Global Trustworthy, vincitore della XXXIII edizione per Gualdo Tadino e domani portacolori del Comune di Civitanova, quarta corsa Premio Louise Laukko, vincitore della X edizione per Monte Urano, ottava corsa Premio Peace of Mind, vincitore della XXIX e XXX edizione per Monte Urano, nona corsa premio Cokstile, vincitore recente a New York dell’International Trot da 1 milione di dollari e vincitore della XXXI edizione per Montegiorgio che lo ha scelto come portacolori anche per l’edizione di domani.

PRONOSTICI DELLE CORSE IN PROGRAMMA DOMENICA 13 NOVEMBRE

Pronostici dalla prima alla nona corsa, mentre per la decima corsa, per la finale del Palio Gran Premio Lanfranco Mattii conosceremo i nomi dei finalisti solo domenica, dopo che saranno state disputate le tre batterie.

Prima Corsa Premio Chief Orlando. La giornata del Palio dei Comuni si apre con una reclamare gentleman per quattro anni in cui Cittoz appare come il favorito evidente. Club Wise As l’ultima ha provato a correre da protagonista in un centrale e sarà avversario tosto. Cleo Ors viene da prestazioni di rilievo al sud. Casper ha motore e può agire all’esterno. Cenerentola con lo steccato può strappare una piazza. 3 Cittoz 9 Club Wise As 7 Cleo Ors 8 Casper 1 Cenerentola

Seconda Corsa Premio Prestige Spirit. Puledri con poco all’attivo ma provenienti da team importanti. Con lo steccato, le prestazioni e la guida potrebbe essere il turno di Elkjer Effe che ha corso bene recentemente. Emily Pan ha debuttato con ottima impressione ma dovrà migliorare la gestione delle curve per essere efficace dalla seconda fila. Elite Gio è la carta Gocciadoro che con i debuttanti sta facendo strike. Exelon Indal ha piazzamenti discreti, Ercole Fer potrebbe sorprendere. 1 Elkjer Effe 8 Emily Pan 4 Elite Gio 6 Exelon Indal 1 Ercole Fer

Terza Corsa Premio Global TrustWorthy. Bitols Spritz viene da una tris di minima vinta con piglio del cavallo in grande forma. Amateur potrebbe essere quello che scende di categoria ma ha una posizione di avvio scomoda. Bigiarella Rek se fosse in ordine potrebbe dire la sua. Boko ha corso bene piazzandosi a Napoli. Billy Pan è il classico black horse in un contesto del genere. 4 Bitols Spritz 8 Amateur 1 Bigiarella Rek 3 Boko 7 Billy Pan

Quarta Corsa Premio Louise Laukko. E’ una prova dalla difficile lettura. La qualità di Breila Di Casei fa fatica ad emergere ma qui abbassa di molto il tiro. Vicino Mec è la carta di Gocciadoro, ed è rientrato bene a Napoli. Ubico Castenada rientra ma potrebbe essere già pronto. Baltimora Spav alza il tiro ma dovrebbe andare in testa fermando. Tulum e Betta Indal dovranno avere svolgimento a favore. 8 Vicino Mec 5 Breila di Casei 1 Baltimora Spav 7 Ubico Castenada 9 Betta Indal

QUINTA CORSA PREMIO MONI MAKER (1°BATTERIA PALIO). Zacon Gio è il punto di riferimento assoluto di questa batteria in cui non dovrebbe avere problemi ad andare in testa e rimanerci sino in fondo. Achille Blv è sembrato appannato a Napoli ma con numero interno si può preferire alla titolata Blackflash Bar che proverà la partenza veloce. Viscarda Jet ha corso un gran Lotteria ed ha pescato ottimo numero di avvio. Chief Orlando e Vesna proveranno la partenza veloce, Allegra Gifont agirà sul passo. 4 Zacon Gio 1 Achille Blv 3 Blackflash Bar 2 Viscarda Jet 6 Chief Orlando 7 Vesna

SESTA CORSA PREMIO DRYADE DES BOYS (2° BATTERIA PALIO). Cockstile è il favorito logico di questa batteria del Palio in cui tutto ruota attorno al campione in carica. Vincerò Gar è titolato di Gruppo uno estivo, e sulla racchetta potrebbe partire forte e correre in testa a perdifiato. Bengurion Jet ha ritrovato la forma e di rimessa è soggetto di altissima qualità. Atik Dl dovrà sveltirsi al via ma se rimanesse vicino può prendere una posizione e un posto in finale. Anche Zinko Top vorrà lo spazio per piazzarsi. Amon You Sm dipenderà dalla condizione e dal numero. 5 Cockstile 2 Vincerò Gar 1 Bengurion Jet 3 Atik Dl 4 Zinko Top 8 Amon You Sm

SETTIMA CORSA PREMIO PASCIÀ LEST (3° BATTERIA PALIO). Batteria del Palio dei Comuni molto aperta. Usain Toll, è terzo del Nazioni, sta andando molto forte, ma dovrà azzeccare lancio perfetto per saltare quelli all’interno senza spendere trotto. Tra questi Akela Pal Ferm è la seria candidata ad essere un’avversaria in corsa. Global Trustworthy ha dato segni di ripresa e anche lui è molto veloce al via. Bonjovi Mmg è rientrato discretamente, ha titoli e numero interno ad Ambra Grif che è in ordine perfetto. Bonneville Gifont ha posizione di avvio brutale. 4 Usain Toll 2 Akela Pal Ferm 3 Global Trustworthy 5 Bonjovi Mmg 6 Ambra Grif

Ottava Corsa Premio Peace Of Mind. Cardoso Dr ha numero interno e sulla racchetta potrebbe prendere molto vantaggio sin dal via. Christoffer Jet è in ordine e sta crescendo di corsa in corsa. Captor delle Selve non finisce mai di stupire ed ha un numero uno invitante. Camelot Col sta scalando le categorie ma qui dovrà agire da una scomoda seconda fila. Cuba del Duomo ha qualità. 3 Cardoso Dr 5 Christoffer Jet 10 Camelot Col 1 Captor delle Selve 7 Cuba del Duomo

Nona Corsa Premio Cokstile. Prima della finale una prova per tre anni alle prese con qualche problema. Deledda si fa preferire per l’ultima prestazione, per il numero e la qualità. Drake Gar se non sbaglia è un cavallo che non va piano. Deyoz è la scelta di Bellei ed ha lo steccato. Damaris Grif avrebbe gamba ma va verificata nella sgambatura. Dubai Jet e Dafne Ors sono in corsa. 4 Deledda 8 Drake Gar 1 Deyoz 5 Damaris Grif 3 Dubai Jet 6 Dafne Ors

 

Ampia fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti