facebook twitter rss

Il 2023 al Murri si apre col piccolo Zhang, poche ore dopo viene al mondo anche Riccardo

IL PRIMO NATO dell'anno è un bimbo di origini cinesi venuto al mondo questa notte alle 3,10. Alle 12 il secondo nato: alla luce il piccolo Riccardo
Print Friendly, PDF & Email

Il piccolo Zhang in braccio alla mamma e contorniato dall’equipe medica

Il 2023 all’ospedale Murri di Fermo si apre nel segno del piccolo Zhang Yunhan. E’ lui, infatti, il primo bimbo venuto alla luce, dalla mezzanotte e un minuto di ieri, primo gennaio, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia del nosocomio fermano guidato dal direttore Alberto Maria Scartozzi. A onor di cronaca il Murri non ha potuto festeggiare alcun neonato il primo gennaio contando su diverse mamme in travaglio. E il primo a venire alla luce è stato proprio il piccolo Zhang alle 3,10 di questa mattina con un peso di 3,660 chili subito avvolto dall’amore della mamma Huang Nuonan e dell’equipe medica che l’ha seguita nel parto. Da li a poche ore a fargli compagnia nella lista dei primi nati di quest’anno, il piccolo Riccardo Ripani, alle 12,03 con un peso di 4,190 chili, anche lui, ovviamente circondato dall’amore della mamma Elisabetta Marziali e dei medici, infermieri e ostetriche che lo hanno accompagnato nella sua venuta al mondo.

Il 2022, invece, si è chiuso con un fiocco rosa, quello per festeggiare l’arrivo di Amelia Masha.

Il piccolo Riccardo tra le braccia della mamma, anche loro seguiti dall’equipe del reparto guidato da Scartozzi

«Finalmente i padri – non smette di rimarcare Scartozzi nel dare il suo personale benvenuto ai neonati e fare le felicitazioni ai loro genitori – possono assistere al travaglio ed al parto ricostituendo quella intimità familiare che favorisce e caratterizza la nascita anche nella sala operatoria dove è consentito l’accesso del secondo genitore durante i cesarei programmati, grazie alla collaborazione con gli anestesisti, nostri angeli custodi, in particolare della dottoressa Cola e della dottoressa Monti. Un particolare ringraziamento va ai nostri pediatri, alla dottoressa Pieragostini (direttore della Uoc di Pediatria), alla nostra coordinatrice Lucia Ercoli ed a tutto il personale ostetrico ed infermieristico. Per la ginecologia abbiamo avuto un aumento consistente di interventi oncologici e soprattutto di interventi uro-ginecologici sia per via vaginale che laparoscopica caratterizzandoci per questi come un’eccellenza regionale. Ringrazio il dottor Ciattaglia, il dottor Colageo, la dottoressa Martellini, la dottoressa Nardi, la dottoressa Biondini, la dottoressa Frizzo e la dottoressa Sebastiani per il grande lavoro svolto dalla nostra equipe».

Il 2022 del Murri si chiude nel segno della piccola Amelia Masha. Scartozzi: «626 nati in un anno»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti