facebook twitter rss

Incendio a Girola, Fazzini: «Di difficile estinzione ma sotto controllo. Non rinvenuti inneschi o acceleranti» (Video/Foto)

FERMO - Il punto del comandante provinciale dei Vigili del Fuoco: «Domani ascolteremo il direttore e i dipendenti che erano al lavoro fino a poco prima dell'incendio per capire cosa possa averlo generato»
Print Friendly, PDF & Email
Incendio a Fermo, il video dei Vigili del Fuoco

Il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Paolo Fazzini

«Quello che ha interessato il capannone nella zona industriale di Girola è un incendio di difficile estinzione. E’ comunque sotto controllo. C’è una zona di non facile accesso. Non abbiamo trovato inneschi o acceleranti. Ascolteremo quindi la direzione dell’azienda e i dipendenti, gli ultimi che hanno lasciato l’area prima che le fiamme divampassero». A parlare è il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, l’ingegner Paolo Fazzini che questa notte è arrivato sul posto per coordinare le operazioni di spegnimento del rogo che ha devastato un capannone industriale a Girola.

La struttura è di un’azienda che produce alimenti. Infatti, ad andare a fuoco sono stati principalmente olii, farine e prodotti per la lavorazione di generi alimentari da forno. Sugli eventuali rischi legati all’inquinamento ambientale, Fazzini rimanda all’Arpam che questa mattina ha effettuato delle prime analisi. Il sindaco Paolo Calcinaro ha rassicurato la popolazione sostenendo che l’incendio «non ha toccato sostanze nocive poiché è una azienda di surgelazione alimentare. Tuttavia per precauzione è meglio tenere le finestre chiuse finché non vengono definitivamente domate le fiamme nei quartieri di Girola, Conceria, Molini e Campiglione». «Anche io, in linea di massima, sono di quest’avviso, ossia che nessuna sostanza nociva sia stata interessata dal fuoco ma comunque al riguardo c’è l’Arpam. Parliamo di prodotti principalmente alimentari dunque materiali organici, dalle materie prime usate ai prodotti finiti non riscontriamo elementi inquinanti ma certo poi ci sono anche altri materiali, ad esempio quelli utilizzati per lo stoccaggio e la lavorazione. Stiamo valutando in che misura siano stati interessati dalle fiamme» ribadisce Fazzini.

Tornando all’entità dell’incendio, il comandante rimarca come sia «di difficile estinzione perché è anche in una parte dall’accesso piuttosto complesso. L’interno è pericolante e quindi non si può mettere a repentaglio l’incolumità del personale. L’incendio è quasi estinto ma contiamo di dover lavorare fino a domani. Siamo sul posto, attualmente, con circa 30 vigili del fuoco». Difficile, al momento, risalire alle cause del rogo: «Non abbiamo trovato inneschi o acceleranti. Comunque domani ascolteremo il direttore e i dipendenti che erano al lavoro ieri, fino a poco prima dell’incendio. Ascolteremo tutte le parti interessate. Questo per ricostruire nel dettaglio quanto accaduto e risalire alle cause. Ora ci concentriamo sullo spegnimento e sulla messa in sicurezza dello stabile».

g.f.

La zona, questa mattina

Vasto incendio nella zona industriale, in fiamme un capannone di alimenti da forno. Vigili del fuoco al lavoro senza sosta, allertata l’Arpam (Video/Foto)

Incendio a Girola, Calcinaro: «Nessuna sostanza nociva interessata ma meglio tenere le finestre chiuse»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti