Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook twitter rss

Maltempo e allagamenti, l’amministrazione gioca d’anticipo

PORTO SAN GIORGIO - L'assessore Salvatelli: «Siamo in costante movimento per monitorare le condizioni dei sottopassi e della viabilità in generale della città anche perché, come è ben visibile, il meteo è altalenante, tra momenti di tregua e piogge battenti. Abbiamo la Polizia locale per controllare la situazione»

Il sottopasso di via Oberdan

Maltempo, pioggia, vento. E ovviamente allagamenti. Ma l’amministrazione di Porto San Giorgio ha giocato d’anticipo. Da ieri sera, infatti, gli amministratori, la Polizia locale e la Protezione civile si sono attivati per chiudere, anche in caso di allagamenti temporanei, strade e sottopassi.

Ed è quello che è avvenuto questa mattina quando la Polizia locale ha temporaneamente chiuso via San Martino, dall’incrocio con via xx settembre a quello con via Spontini, un tratto da sempre critico e che anche questa mattina si è allagato per poi, con il deflusso delle acque piovane, tornare ad essere percorribile.

Chiuso anche il ponte di via Oberdan. Qualche problema si è registrato in via da Sangallo, anche in questo caso per degli allagamenti. Osservato speciale anche il sottopasso di via Leopardi. Insomma Polizia locale e Protezione civile sono in strada, insieme all’assessore Lauro Salvatelli, per monitorare l’andamento del meteo e intervenire con le transenne.

«Siamo in costante movimento per monitorare le condizioni dei sottopassi e della viabilità in generale della città – conferma l’assessore Lauro Salvatelli – anche perché, come è ben visibile, il meteo è altalenante, tra momenti di tregua e piogge battenti. Abbiamo la Polizia locale per controllare la situazione».

I divieti prima del sottopasso di via Oberdan

Via San Martino

Via San Martino

Il sottopasso di via Leopardi

Via xx settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti