Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Via libera al progetto esecutivo per il campo sportivo Mandozzi

SANT'ELPIDIO A MARE - Il sindaco Pignotti: «Il progetto approvato rappresenta solo il primo passo per la rifunzionalizzazione e l’ammodernamento dell’impianto. Siamo già al lavoro per poter realizzare i successivi stralci essenziali per rivitalizzare la struttura»

Alessio Pignotti

«Abbiamo approvato, con delibera di giunta, il progetto esecutivo per i primi lavori di riqualificazione del campo sportivo Mandozzi. L’intervento consiste nel rifacimento delle recinzioni, nella riqualificazione del muro di sostegno lato sud ed est e nella sostituzione dei fari delle quattro torri faro, per un importo complessivo dell’opera di 391.359,66 euro». E’ quanto comunicato dal sindaco di Sant’Elpidio a Mare, Alessio Pignotti.
«Il progetto – spiega – approvato rappresenta solo il primo passo per la rifunzionalizzazione e l’ammodernamento dell’impianto. Siamo già al lavoro per poter realizzare i successivi stralci essenziali per rivitalizzare la struttura.
Stiamo valutando come intervenire sull’area di gioco, inizialmente compresa nel quadro dei lavori, ora esclusa in virtù dei noti rincari delle materie prime e il conseguente aumento dei costi del periodo. In corso di definizione la progettazione delle nuove tribune. Si tratta – aggiunge il sindaco – di un intervento che ha una duplice valenza e funzionalità: da un lato migliorare l’attività agonistica del gioco del calcio, dall’altro ci permette di avere un’area polivalente, posta nelle immediate vicinanze del centro storico, da utilizzare, soprattutto nel periodo estivo, come luogo in cui poter ospitare manifestazioni ed eventi nonché come sede dove poter svolgere la rievocazione storica “Contesa del Secchio”. L’obiettivo che ci siamo posti è quello di migliorare la fruibilità e la sicurezza del sito al fine di garantire sempre infrastrutture più efficienti e moderne».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti