Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Giunta Ciarpella, toto-assessori al rush finale: ecco il quintetto in pole position

PORTO SANT'ELPIDIO - Il sindaco di Porto Sant’Elpidio sembra aver ormai creato la sua squadra: Andrea Balestrieri, Elisa Torresi, Gioia Di Ridolfo, Enzo Farina e Marco Traini dovrebbero essere i cinque prescelti. Ballottaggio per il ruolo di presidente del consiglio comunale tra la sorpresa Diego Tofoni e Cesare Paniccià

Massimiliano Ciarpella

di Maikol Di Stefano

Massimiliano Ciarpella pronto a sciogliere i dubbi sul toto-giunta. Il sindaco di Porto Sant’Elpidio sembra aver ormai creato la sua squadra: Andrea Balestrieri, Elisa Torresi, Gioia Di Ridolfo, Enzo Farina e Marco Traini dovrebbero essere i cinque prescelti. Tre slot a Fratelli d’Italia, uno alla lista civica dello stesso Ciarpella quella “Siamo Pse” guidata da Enzo Farina, ed un “premio” al coraggio per l’ex assessore dell’amministrazione Franchellucci.

La scelta sulle quote maschili era ovvia ai più già nel momento stesso in cui l’avvocato elpidiense aveva trionfato al ballottaggio. Andrea Balestrieri sicuro non solo del posto in giunta, ma anche del ruolo da vicesindaco e con la “possibilità” di scegliere quali deleghe portare avanti. Enzo Farina era stato il primo estimatore di Massimiliano Ciarpella, presentando la lista civica a suo sostegno lo scorso 10 dicembre e lasciando addirittura lo storico vessillo di Forza Italia pur di sposare il progetto dell’allora candidato rivelatosi poi vincente. Discorso differente per Marco Traini. Lui ha addirittura lasciato il ruolo da assessore nella scorsa amministrazione pur di fare il salto dall’altra parte. La sua lista “Progetto civico Pse” non ha superato la soglia di sbarramento per uno slot in consiglio comunale, ma sia lo stesso neo sindaco che il regista dell’intera campagna elettorale di Ciarpella, quell’Andrea Putzu vero peso politico della città, hanno apprezzato quanto fatto dall’ex membro di maggioranza e per questo la sua esperienza sarà presa e messa a servizio anche della nuova giunta.

Da sin. Andrea Balestrieri, Andrea Putzu e Massimiliano Ciarpella

Subito dopo il ballottaggio si era fatta spazio anche la candidatura di un’altra ex figura delle amministrazioni precedenti; quella Milena Sebastiani che all’ultima tornata era rimasta in panchina. Una voce di corridoio che ben presto non ha trovato conferme. Un nome uscito a sorpresa ai più è stato quello di Elisa Torresi, anch’essa avvocatessa come il nuovo primo cittadino e che al primo turno nella lista di Fratelli d’Italia ha raccolto 96 preferenze. Ultimo tassello della giunta che resta l’unico a sollevare ancora qualche dubbio; ad oggi sembra aver trovato il proprio riempimento con l’altra quota rosa, anch’essa del partito della premier Giorgia Meloni, nonché coordinatrice comunale, Gioia Di Ridolfo. Al momento infatti sembra essere ricaduta su di lei la scelta a discapito di Paola Pandolfi (si parla di lei in ottica di presidenza delle farmacie comunali) e di Maria Laura Bracalente volto della Cna di Fermo e che ha raccolto 92 preferenze al primo turno. Ballottaggio anche per il ruolo di presidente del consiglio comunale tra la sorpresa Diego Tofoni e Cesare Paniccià.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti