facebook rss

Bimbo caduto nella piscina,
situazione delicatissima:
prognosi riservata in Rianimazione

PENNA SAN GIOVANNI/FERMO - Il bambino di Fermo è all'ospedale Salesi di Ancona in coma farmacologico. Su quanto accaduto sono in corso gli accertamenti dei carabinieri
sabato 21 ottobre 2017 - Ore 18:35
Print Friendly, PDF & Email

 

di Gianluca Ginella

È una situazione delicatissima quella del bambino di 22 mesi che ieri mattina è caduto nella piscina della casa dei nonni a Penna San Giovanni (leggi l’articolo). Il piccolo, originario di Fermo, si trova ricoverato in Rianimazione all’ospedale Salesi di Ancona. Non ha ripreso conoscenza ed è attaccato alle macchine. Prognosi riservata. La speranza dei medici è quella di salvare la vita al piccolo, al momento però è concreto il pericolo che possa non farcela. Da valutare anche se il bambino abbia riportato danni cerebrali. Intanto sono in corso gli accertamenti da parte dei carabinieri della Compagnia di Tolentino e della stazione di Penna San Giovanni, coordinati dal sostituto Claudio Rastrelli, per ricostruire quello che è accaduto ieri mattina alle 13. I militari stanno valutando il contesto in cui l’incidente è avvenuto. Da quanto emerge comunque al momento la procura non ha aperto un fascicolo di indagine.

Il bambino ieri si trovava nella casa dei nonni, in frazione Biordi di Penna San Giovanni. La casa è inagibile per via delle scosse di terremoto dello scorso anno e ieri la nonna aveva portato il piccolo con sé perché doveva occuparsi di alcuni preparativi per portare via del mobilio dalla casa. La donna, 57 anni, era poi salita qualche minuto, «due o tre», al piano superiore mentre il bambino era in quello inferiore a giocare con le macchinine. Il tempo però di ridiscendere e il piccolo non c’era più. Era uscito di casa e aveva raggiunto la piscina che si trova nel giardino dell’abitazione e che è coperta da un telo. Il piccolo è caduto in acqua e ha rischiato di annegare. La donna ha trovato il corpicino del nipote e lo ha tirato fuori dall’acqua. Poi i tentativi per rianimarlo e il trasporto all’ospedale di Torrette, ad Ancona. Il bambino si trova ora ricoverato al Salesi, in Rianimazione. Da ieri è in coma farmacologico e in prognosi riservata. I medici stanno cercando di salvargli la vita. La situazione comunque resta delicatissima.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X