fbpx
facebook twitter rss

Capodarco, Calcinaro respinge le accuse e illustra quanto fatto: “Tulli esca dal teatrino della contrapposizione a tutti i costi”

FERMO - Il sindaco Calcinaro:"Proseguiremo con gli interventi di sicurezza con illuminazione, telecamere, l’intervento di ampliamento del cimitero e ricordo anche la dotazione di postazione per la carta d'identità elettronica che riusciamo a far arrivare a Fermo, portando anche questa innovazione."
Print Friendly, PDF & Email

“A volte il consigliere Tulli procede come un disco incantato. Ripete, ripete concetti non vedendo (o non volendo vedere) interventi forti e importanti, mai presi prima”. Arriva tempestiva e decisa la replica del sindaco di Fermo Paolo Calcinare all’attacco del consigliere di minoranza Gianluca Tulli (leggi l’articolo) in merito all’impegno dell’amministrazione per le periferie del territorio comunale con un occhio speciale per Capodarco. 

Calcinare in materia di scuola evidenzia:”Solo per indicare come la qualità scolastica è stata oggi migliorata con la messa a disposizione di spazi per gli studenti sacrificando una stanza comunale dove in sette anni ho visto svolgersi una sola riunione pubblica (fatta da questa Amministrazione insieme al comandante dei carabinieri), poiché, con l’attiguo teatro a disposizione, è stato sempre utilizzato quest’ultimo. Quindi gli spazi vanno innanzitutto agli studenti, anche a garanzia della qualità scolastica del plesso di Capodarco. Il progetto della scala esterna si è giustamente arenato poiché gli approfondimenti progettuali ci hanno fatto notare come l’innesto della scala doveva andare a rompere il cordolo di sostegno del tetto, compromettendo la tenuta sismica del plesso. E lo abbiamo, fortunatamente, considerato prima dello sciame sismico che ci ha interessato. Questo è un modo serio e lungimirante di valutare i lavori pubblici e non capisco perché Tulli preferisca un investimento di facciata che tuttavia abbassi le garanzie sismiche dell’edificio, proprio lui che volle l’adeguamento delle primarie”.

Il primo cittadino aggiunge: “Proseguiremo con gli interventi di sicurezza con illuminazione, telecamere, l’intervento di ampliamento del cimitero e ricordo anche la dotazione di postazione per la carta d’identità elettronica che riusciamo a far arrivare a Fermo, portando anche questa innovazione. A proposito di innovazione ricordo i problemi di connessione internet che si registravano a Capodarco e per i quali molti cittadini ci avevano interessato: ora totalmente risolti con l’apposizione della fibra ottica, grazie alla stretta collaborazione tra Tim e Comune. Un futuro obiettivo sarà anche la necessaria riqualificazione dell’area prospiciente al campo sportivo che di certo merita un maggiore decoro. Insomma, spero che Tulli esca dal teatrino della politica della contrapposizione a tutti i costi e si confronti sempre di più sui temi da sviluppare partendo sempre però da quanto finora già fatto e non facendo finta di nulla magari perché politicamente conveniente”.

ARTICOLI CORRELATI

Le criticità di Capodarco, il consigliere Tulli a Calcinaro: “Attenzioni alle periferie e non solo alla piazza”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X