facebook twitter rss

C’è del Fermano all’interno della
Nazionale Italiana di calcio dei Terremotati

SOLIDARIETA' - Quest'oggi amichevole con scopo benefico a Spoleto contro i rappresentanti della medesima selezione Attori. Prima del calcio d'inizio celebrato in campo il cornettone realizzato dal Gran Caffé Belli di Amandola, e "dallo stesso centro sibillino presto qualche elemento da schierare con la selezione Tricolore". Parole di Federico Marini
Print Friendly, PDF & Email

Il cornettone Belli tra Franco Oppini e Francesco Pastorella, rispettivamente capitani degli Attori e Terremotati. Dietro, al centro, Federico Marini

SPOLETO (PG) – Si è svolta questo pomeriggio al campo sportivo comunale, con calcio d’inizio alle 15.30, la partita di beneficenza tra la Nazionale Terremotati e la medesima selezioni Attori, vinta dai primi per 7 – 1.  Nonostante la location umbra, il Fermano è stato puntualmente rappresentato da due elementi: il tipico cornettone del Gran Caffè Belli di Amandola, metaforico ambasciatore del centro sibillino colpito dal sisma entrato sul terreno di gioco, e da Federico Marini, istrionico personaggio della provincia da sempre vicino ad ambienti sportivi ed istituzionali a scopo sociale.

Il biglietto d’ingresso allo stadio comunale

“Quest’oggi sono stato in compagnia di molti vip e figure di rilievo – ha commentato lo stesso Marini -, a partire dal pranzo prepartita consumato tutti insieme, tra giocatori di ambo le compagini e persone di spicco orbitanti in circostanze di questo tipo. Dopo l’impegno odierno, i ragazzi terremotati avranno anche in agenda la partita con il Foggia Calcio e successivamente la gara contro la Nazionale Cantanti, entrambi ancora da pianificare”.

Federico Marini oggi al fianco di Francesco Pastorella, capitano della selezione Tricolore riconducibile ai Terremotati

La notizia che rende merito e punta la luce dell’attenzione nazionale sul nostro territorio è però legata ad un’altra ipotesi prospettica, sempre con richiamo all’impegno sociale di Marini.

In ballo c’è la possibilità di portare quattro / cinque ragazzi di Amandola nel circuito della Nazionale – la novità di giornata -. Chiaramente dovranno decidere chi andrà di volta in volta, nulla esclude il fatto che potrebbero fare benissimo a turno, partecipando di cioè a rotazione ad una convocazione specifica. Non sappiamo ancora i nomi dei prossimi giocatori della Nazionale Terremotati, ma al momento abbiamo la certezza che Amandola sarà rappresentata oltre la squisitezza dolciaria prodotta dalla pasticceria Belli”.

Paolo Gaudenzi 

 

Fotogallery

La Nazionale Terremotati scesa in campo oggi a Spoleto

Quella degli Attori, riconducibile allo stesso impegno in Umbria


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti