facebook twitter rss

Il Comitato San Gualtiero ringrazia cuoche e collaboratori

SERVIGLIANO - Lo storico presidente Sergio Cesetti, fondatore del comitato, ha radunato tutti al ristorante San Marco e qui, uno ad uno, i collaboratori sono stati ringraziati con tanto di rose e pergamene
Print Friendly, PDF & Email

Il comitato festeggiamenti San Gualtiero di Servigliano, che ogni anno in località San Gualtiero promuove due riuscitissime manifestazioni legate alla tradizione come la ‘Sagra de lu pulentò’ e la Castagnata, ha organizzato un momento conviviale per ringraziare tutti i collaboratori e le cuoche che permettono la puntuale e perfetta riuscita dei due eventi. Lo storico presidente Sergio Cesetti, fondatore del comitato, ha radunato tutti al ristorante San Marco e qui, uno ad uno, i collaboratori sono stati ringraziati con tanto di rose e pergamene. Cesetti, a tratti commosso quando ha ricevuto il ‘grazie’ sentito da parte di tutti, ha avuto al suo fianco il sindaco Marco Rotoni e i suoi familiari. Va detto che le cuoche in occasioni delle due manifestazioni preparano i piatti tipici della cucina serviglianese, che affonda le radici nel 1700. San Gualtiero è una località ricca di storia. Il Santo visse nel XIII secolo (fu il Papa a destinarlo da Roma proprio nella valle del Fermano) ed è venerato fin dal 1400. La località San Gualtiero, che dista 4 chilometri dal centro storico di Servigliano lungo la strada che conduce ad Amandola, conserva l’antica chiesa, la cui costruzione risale al XIV secolo, ma che fu ampliata così come la vediamo oggi nel 1626. Cesetti ha dato a tutti appuntamento al 2018.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti