facebook twitter rss

Bomba incendiaria nella posta,
quando la getta nella spazzatura
di casa si scatenano le fiamme

FERMO - Un uomo ha raccolto uno strano oggetto metallico dalla sua cassetta della posta. E dopo averlo portato in casa, e provato, invano, ad aprirlo, lo ha gettato nei rifiuti. In quel momento è divampato il fuoco. Sul posto la polizia di Fermo che ha avviato le indagini sull'inquietante episodio
sabato 9 dicembre 2017 - Ore 16:16
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Un fatto inquietante, dopo gli unabomber davanti alle chiese  e gli agguati contro la polizia municipale, torna a scuotere la tranquillità dei fermani. E anche in questo caso c’è un ordigno al centro della cronaca. Giovedì pomeriggio un uomo di circa 80 anni ha trovato nella sua cassetta della posta uno strano contenitore di metallo. L’uomo, incuriosito, lo ha portato in casa, una residenza nella prima periferia della città, provando ad aprirlo con un coltellino. Non riuscendoci, l’ha gettato nella spazzatura. Ma a quel punto l’ordigno è andato a fuoco sviluppando un pericoloso incendio all’interno della residenza in cui l’uomo, al momento del grave ed inquietante episodio, si trovava da solo. Fortunatamente l’anziano è riuscito a spegnere il fuoco non dando, però, il giusto peso, all’accaduto. Sì perché quell’ordigno, visto oltretutto come è andata a finire, si sarebbe potuto innescare e andare a fuoco mentre l’uomo lo teneva tra le mani. Di lì a poco, comunque, in casa sono tornate moglie e figlia che, una volta venute a conoscenza dell’accaduto, hanno però suggerito vivamente all’uomo di chiamare la polizia. E così, infatti, è stato. Sul posto sono arrivati immediatamente gli agenti del commissariato di Fermo guidati dal dirigente Leo Sciamanna che, dopo aver sequestrato l’ordigno, un ordigno realizzato sicuramente da mani esperte, hanno avviato serrate indagini per fare luce sull’accaduto. Chi, e perché, ha piazzato quell’ordigno nella posta di quell’uomo, un anziano in pensione, dalla vita assolutamente tranquilla e senza nemici o conti in sospeso?


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X