facebook twitter rss

Presentati a Belmonte i risultati
dell’impegno delle Nuove Energie
per il Territorio

BELMONTE PICENO - Bilancio dell'attività svolta con presentazione dei risultati ottenuti e concerto del quartetto "The bad brother's", alla presenza di rappresentanti dei comuni e enti coinvolti
lunedì 29 Gen 2018 - Ore 10:52
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Tracciare un bilancio dell’esperienza chiamata NEXT, Nuove Energie per il Territorio. Questo l’obiettivo del pomeriggio di domenica al teatro Don Bosco di Belmonte Piceno nel quale sono stati presentati gli obiettivi raggiunti dal progetto che ha coinvolto tre comuni: Belmonte Piceno, come ente capofila, Monteleone di Fermo e Servigliano cui si sono affiancati il Consorzio di Sviluppo Industriale del Fermano (Cosif) e due associazioni giovanili: Radio Incredibile e Dimensione Fumetto.

Alessandro Achilli, Giada Fiori, Loris Germani, Silvia Liberini, Virginia Luchetti, sono i 5 giovani cui è stata assegnata la borsa lavoro iniziata a gennaio 2017 e rivolta a persone tra 18 e 35 anni, al fine di realizzare iniziative culturali e artistiche in una sorta di narrazione del territorio che puntasse alla sua promozione.

Nel pomeriggio di ieri, Ivano Bascioni, sindaco di Belmonte Piceno ha ricordato che “il progetto stilato dal Cosif è arrivato terzo a livello regionale e abbiamo organizzato appuntamenti finanziati dalla Regione Marche su argomenti che spaziavano dalla dieta mediterranea, al patto di amicizia tra musei archeologici, dalle start up di aziende che fanno prodotti biologici, al corso di fumetti e di radio. L’ultimo tassello è stata la realizzazione di una guida Terre farfensi, terre felici, che riassume le particolarità e caratteristiche che il territorio dei tre Comuni ha da offrire”. Una guida in cui trovano posto, storie e personaggi, leggende, usi, costumi e tradizioni, enogastronomia e ovviamente il patrimonio storico-artistico presente sul territorio.

Cosa cambia per Monteleone di Fermo dopo il progetto NEXT lo spiega il sindaco Marco Fabiani. “Grazie a questo progetto abbiamo scoperto che Monteleone è pieno di sorprese e un luogo ricco di cose da vedere. A partire dalla chiesa della Misericordia e dalla torre civica per arrivare al Parco dei Vulcanelli di fango, un peculiare fenomeno naturale capace di attrarre persone sia dal Fermano che da fuori. Sottolineo – ha proseguito il sindaco di Monteleone – il grande impegno dei 5 giovani coinvolti in una esperienza positiva. Hanno promosso il territorio locale, anche con iniziative quali aperitivi e incontri. Il ringraziamento va anche ai sindaci di Belmonte Piceno e Servigliano per aver coinvolto Monteleone nel progetto. Al momento non sappiamo se NEXT verrà confermato e prolungato, magari affinandolo e indirizzandolo su particolari ambiti. Se ciò fosse possibile noi cercheremo di ripetere l’esperienza”.

Un ringraziamento e la soddisfazione per la riuscita del progetto è stata espressa anche da Marco Rotoni, sindaco di Servigliano. L’ultima giornata del progetto NEXT, ha incluso anche momenti musicali con il concerto dei “The bad brother’s”, saxophone quartet che ha visto eseguire brani di Astor Piazzolla, George Gershwin, Paco de Lucia e Ennio Morricone, tra gli altri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X