facebook twitter rss

Colpo a ‘La Moda con Amore’:
tracce di sangue nel negozio

PORTO SANT'ELPIDIO - Il titolare: "Ironia della sorte: proprio oggi udienza per una rapina che abbiamo subìto lo scorso anno". Nel corso della nottata alcuni malviventi hanno anche tentato il furto in una pizzeria
mercoledì 28 marzo 2018 - Ore 10:48
Print Friendly, PDF & Email

Le tracce di sangue lasciate dai malviventi

di Pierpaolo Pierleoni

Botta e risposta senza fine tra forze dell’ordine e criminalità. Non sono passate nemmeno 24 ore dalle ultime spaccate (leggi l’articolo) che la criminalità è tornata a colpire sulla costa fermana. Questa volta, dopo Porto San Giorgio, a Porto Sant’Elpidio. E ad andarci di mezzo sono stati una pizzeria, dove nel corso della nottata appena trascorsa è stato registrato un tentativo di furto, e il negozio di abbigliamento La Moda con Amore in via Faleria dove, invece, i ladri sono andati a segno. I banditi, dopo aver forzato una porta del negozio, sono entrati ed hanno trafugato dei capi di abbigliamento, indumenti da uomo, il registratore di cassa ma anche occhiali, anelli e bigiotteria varia. Il bottino ammonta a circa mille euro in contanti ,alcuni indumenti da uomo, accessori tra cui occhiali, anelli e bigiotteria, un computer portatile e un telefono cellulare. I ladri, per lavorare indisturbati, hanno disattivato, sradicandolo, il sistema di videosorveglianza interna. L’allarme, comunque, è scattato intorno alle 5,30. E all’arrivo sul posto, al titolare del negozio, Michele Pallada, non è restato altro da fare che allertare i carabinieri e iniziare con la conta dei danni. Nel negozio non sono sfuggite a Pallada e agli investigatori dell’Arma le abbondanti tracce di sangue lasciate dai malviventi. Uno di loro, infatti, nel corso del raid si è tagliato ed ha iniziato a perdere sangue. “Ironia della sorte proprio questa mattina c’è un’udienza di un processo su una rapina che abbiamo subìto lo scorso anno”, le poche ma significative e, purtroppo, sconsolate parole di Michele Pallada.

 

 Un episodio che va ad allungare la lista delle attività commerciali nel mirino dei malviventi. Botta e risposta tra divise e banditi, si diceva. Sì perché ieri il Fermano, in particolare Porto San Giorgio, insieme a Civitanova (leggi l’articolo), è stato epicentro di spaccate a danno di attività commerciali. E carabinieri e polizia, con una brillante quanto rapida indagine, sono riusciti a identificare e a denunciare due giovani per concorso in furto continuato e ricettazione. Un braccio di ferro senza fine, quello tra forze dell’ordine e criminali, che ogni giorno fa segnare un nuovo capitolo. Ma su cui le divise sembrano intenzionate a non mollare la posizione di un centimetro.

 

Spaccate a Porto San Giorgio: denunciati un minorenne e una 28enne (VIDEO)

Spaccate nella notte, fermati due giovani su un’auto rubata (FOTO)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X