facebook twitter rss

La piattaforma si rovescia
feriti tre operai:
stavano sistemando il cavalcavia

PESCARA DEL TRONTO - Stavano lavorando sulla mega struttura della Statale 685 che collega le Marche all'Umbria. All'improvviso l'impalcatura ha ceduto. Sono gravi ma coscienti. Sul posto il 118, i Vigili del fuoco e i Carabinieri
giovedì 17 maggio 2018 - Ore 11:39
Print Friendly, PDF & Email

I primi soccorsi sulla vecchia Salaria prestati agli operai rimasti feriti a Pescara del Tronto

di Andrea Ferretti

Tre operai sono rimasti gravemente feriti a Pescara del Tronto mentre stavano eseguendo dei lavori sul cavalcavia della Statale 685 delle Tre Valli Umbre che collega Marche e Umbria. L’incidente è avvenuto intorno alle ore 9,15. A prestare loro i primi soccorsi sono stati i colleghi a terra, i quali hanno allertato il 118 che ha inviato ad Arquata due ambulanze: quella della Croce Verde partita dalla Potes di Acquasanta Terme e un’altra medicalizzata inviata dall’ospedale “Mazzoni” di Ascoli. Gli operai – tre extracomunitari – si trovavano a diversi metri di altezza, su una piattaforma. L’avevano sistemata sotto al cavalcavia, sulla vecchia Salaria, per poter eseguire i lavori per conto della ditta incaricata del restyling dei piloni che sorreggono la gigantesca struttura rimasta seriamente danneggiata dal terremoto.

Uno dei piloni danneggiati del cavalcavia

All’improvviso, per ragioni che sono al vaglio degli inquirenti, la piattaforma ha ceduto ribaltandosi. I tre non hanno fatto in tempo a mettersi in salvo e sono precipitati al suolo. Le loro condizioni sono apparse subito gravi nonostante fossero ancora coscienti. In pochi minuti è giunta sul posto anche la squadra dei Vigili del fuoco del Distaccamento di Arquata e poi, con altri mezzi, i colleghi del comando di Ascoli. Sono intervenuti anche i Carabinieri della locale Stazione. E’ stato allertato anche l’elisoccorso e ad Arquata, in meno di mezz’ora, sono giunte l’eliambulanza di Marche Soccorso proveniente da Fabriano e un’altra eliambulanza che si è levata in volo da Pescara. Tutti e tre gli operai sono stati stabilizzati e i sanitari hanno prestato loro le prime cure sul posto. Poi, tutti in codice rosso, sono stati trasferiti: due in eliambulanza all’ospedale regionale Torrette di Ancona e un terzo, che ha comunque riportato un brutto trauma toracico, in ambulanza all’ospedale di Ascoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X