facebook twitter rss

Sutor, cena di fine campionato
con la suggestione Serie B

SERIE C SILVER - Il presidente Molly Pizzuti, il direttivo, gran parte del nutrito numero di soci, staff tecnico, squadra e sostenitori si sono salutati ieri sera con un conviviale in cui la gioia per il salto in Serie C Gold ha compensato l'amarezza per la sconfitta nella fase interzona. Il direttore sportivo Paolo Pagliariccio: "Ci sono stati offerti i diritti per disputare la B, valuterà la società"
Print Friendly, PDF & Email

I giocatori della Sutor durante la cena

MONTEGRANARO – Si è svolta ieri sera presso il ristorante “Casa de Campo” la cena di chiusura stagionale della Sutor, storico sodalizio cestistico veregrense neo promosso in Serie C Gold grazie all’approdo prima ed alla conquista poi dei playoff nella terza serie regionale Silver.

Il presidente gialloblù Molly Pizzuti

Tanti sorrisi, poche le amarezze, con ogni riferimento nel merito ovviamente riallacciato alla recente appendice degli spareggi interzona, dove i gialloblù del giovane coach Marco Ciarpella hanno conosciuto le doppie sconfitte ravvicinate contro il San Nicola ed il Lamezia che hanno definitivamente imposto il tramonto ai sogni di gloria chiamati Serie B. 

“Siamo giunti alla fine di un anno stupendo – l’approccio senza indugi del presidente Molly Pizzuti -. Un grazie a tutti per le tantissime emozioni provate in stagione, belle e brutte. Grazie anche ai componenti del comitato, gente mossa da sana e viva passione, che ha orbitato intorno a questa maglia investendo risorse e tempo. Un pensiero inoltre alla guida tecnica, alla squadra ed allo staff“.

Paolo Pagliariccio e Mauro Lucentini

Più di settanta i commensali tra soci ordinari, membri del comitato direttivo, supporter e sponsor oltre, ovviamente, i protagonisti del parquet, la vera anima di un sodalizio sportivo legato a doppio filo da sempre alla città, che ha conosciuto nei lustri scorsi l’apice della propria longeva storia ripartita in coda all’estate scorsa con un rinnovato progetto societario. Introdotta dallo speaker gialloblù Mauro Lucentini, la carrellata di ospiti è proseguita con la coppia di direttori sportivi composta da Paolo Pagliariccio e Massimo Foresi, in quintetto a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. 

Massimo Foresi, ds alla pari di Paolo Pagliariccio

“Non era facile avere ragione della concorrenza tra i playoff partendo da settimi in griglia – ha sottolineato Pagliariccio -, invece ce l’abbiamo fatta, guadagnando quella fase interregionale che purtroppo non è finita come speravamo. Ad ogni modo c’è una società che ci ha offerto il titolo di B, valuteremo come muoverci insieme al resto della società”.

“Un bravo alla rinnovata proprietà, entrata praticamente in corsa – le parole di Foresi -, chiamata a coprire un percorso certamente poco agevole ma giungo sino alla fine con i risultati che sappiamo. Detto questo, però, non ci sentiamo appagati e da domani inizieremo a pianificare la prossima stagione“.

Coach Marco Ciarpella

“Un grazie al direttivo ed ai soci perché mi sento di affermare che in Serie C non ci sono realtà simili, equiparabili – il saluto del giovane coach Marco Ciarpella -. Sono pessimista per natura, per me il secondo è il primo degli sconfitti, figuriamoci l’essere giunti terzi alla fase interzona. Ad ogni modo non ci abbattiamo, ripartiremo per riconfermarci il prossimo anno, e come ben sappiamo, sarà molto più difficile far meglio del torneo che ci lasciamo alle spalle”.

Poi spazio ai saluti del vice sindaco ed assessore allo sport di Montegranaro, Endrio Ubaldi, del membro del direttivo Mauro Gismondi, del socio Paolo Romitelli, del capitano Luigi Selicato, del suo compagno di squadra Nicola Temperini e del lungo americano Brandon Lee Cataldo. Interventi anche da parte del fotografo Leonardo Luccerini, pedina gregaria tributata dagli intervenuti dopo un interno anno speso, con viva passione, dietro le quinte.

L’intervento di Lorenzo Governatori, dell’area marketing

Ci piace però avvicinarci alla fine del resoconto con le parole di un altro giovane protagonista degli ingranaggi sutorini, Lorenzo Governatori, il direttore marketing. “Abbiamo tutti  una missione – il suo contributo alla platea – raccontare ai più che la Sutor è sempre stata grande ed è tornata. Ne eravamo settecento l’ultima volta alla Bombonera, questo significa che come minimo ce ne sono altrettanti altrove, tutti mossi dallo stesso amore per questi colori incastonati nella città al di la della categoria dibattuta e dalla resa ottenuta a fine campionato”.

Lucio Melchiorri

Chiusura in saggezza affidata a Lucio Melchiorri, membro societario che getta costantemente l’occhio al bilancio ed alle finanze veregrensi.

“Siamo stai protagonisti di tre vittorie. La prima ovviamente sul campo, uscendo al meglio dalla fase playoff regionale nonostante l’epilogo pugliese. La seconda dal punto di vista del rinnovato coinvolgimento, con la Bombonera tornata a rivivere forti emozioni. In ultimo, e mi riferisco alla terza, con il successo sociale vissuto grazie al gruppo dei novantaquattro soci, sempre uniti, senza discussione alcuna, nonostante le tante teste pensanti, che ci ha portato quest’anno, come tutti sanno, a grandi risultati“.

Paolo Gaudenzi

 

Fotogallery

Il vice sindaco Endrio Ubaldi

Nicola Temperini

Il capitano, Luigi Selicato

Brandon Lee Cataldo

Mauro Gismondi

Leonardo Luccerini

Lo staff tecnico


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X