facebook twitter rss

Colpo d’ala della Futura 96:
Shkodran Islami è rossoblù

PROMOZIONE - L'esterno classe 1992 lascia il Porto Sant'Elpidio dopo oltre 8 anni di militanza e raggiunge gli elpidiensi Quinzi, Cingolani e Mancini a Capodarco di Fermo nel sodalizio del patron Fausto Rogante
Print Friendly, PDF & Email

Shkodran Islami con la maglia del Porto Sant’Elpidio

CAPODARCO – Altro giro altro colpo. La Futura 96 mette le ali e decolla. Dopo l’ufficialità di Andrea Mancini e Riccardo Cingolani, rispettivamente elpidiensi ex Pinturetta Falcor e Atletico Porto Sant’Elpidio, il direttore sportivo Daniele Santarelli regala al neo tecnico rossoblu Gianni Clerici anche l’esterno macedone Shkodran Islami.

Come già detto, quella targata 2018/19 sarà una Futura 96 dai lineamenti elpidiensi. Di fatto, oltre ai due nuovi innesti sopra citati, il sodalizio fermano si era già rinforzato nella finestra di mercato dicembrino con l’arrivo del biancoazzurro Giacomo Quinzi. Ora, l’ultima fumata bianca, o per meglio dire rossa e blu, è quella che ha portato Islami a Capodarco.

L’esterno classe 1992 è cresciuto nelle giovanili del Porto Sant’Elpidio e nella stagione 2010/11 ha fatto il suo esordio con la prima squadra nel campionato di Promozione. Da lì è diventato un tassello fondamentale del mosaico rivierasco tanto da proseguire in biancoazzurro per altre sette stagioni collezionando ben 8 reti. Nel 2016/17 fu uno dei principali artefici della risalita in Eccellenza del Porto Sant’Elpidio guidato da Stefano Cuccù e nell’ultima stagione, nel massimo campionato regionale, ha contribuito alla salvezza della compagine allenata da Renzo Morreale.

Principalmente esterno di centrocampo, ma all’occorrenza terzino o ala offensiva, Islami è di fatto il terzo colpo in entrata dell’estate stellare della Futura.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X