facebook twitter rss

Poderosa atto secondo,
riparte l’avventura in Serie A2

BASKET - All'interno del palace di via Martiri d'Ungheria a Montegranaro, meglio noto come Bombonera, nel tardo pomeriggio odierno è salito il sipario sulla galassia sportiva gialloblu. Presentati settore giovanile, staff tecnico, dirigenziale ed il rinnovato roster in forza alla XL Extralight pronta a battagliare per il secondo anno consecutivo nella prestigiosa categoria nazionale
sabato 22 Settembre 2018 - Ore 21:46
Print Friendly, PDF & Email

Dirigenti, staff e roster della Poderosa XL Extralight 2018/19

MONTEGRANARO – All’interno di una Bombonera densa di tifosi ed appassionati, unitamente ai giovani cestisti in erba del collegato vivaio, nel tardo pomeriggio odierno la Poderosa XL Extralight ha tolto i veli alla compagine (leggi roster e staff) pronta a solcare i palace d’Italia per fungere da ambasciatrice, sui parquet della partente Serie A2, della buona reputazione fermana nell’ambito della palla a spicchi.

Nata 25 anni fa da un gruppo di amici pronti a spendersi per la sviscerata passione cestistica, come ripercorso dal vice presidente Riccardo Bigioni durante il recente e secondo Poderosa Day (vedi articolo correlato), negli anni alle spalle la XL Extralight ha pigiato forte il piede sull’acceleratore delle ambizioni costruendo il salto dalla Serie B alla seconda categoria nazionale della disciplina, conquistando da matricola, durante la passata stagione, niente meno che il secondo turno della fase playoff. 

Le novità estive di mercato hanno modificato il profilo tecnico e della squadra del collettivo griffato dai fratelli Bigioni, Ronny e Riccardo, rispettivamente amministratore delegato e vice presidente gialloblu. Soprattutto la fine delle dinaniche 2017/18 hanno resettato quanto di (più che) positivo andato in onda nel recente torneo, proprio come ricordato da coach Cesare Pancotto, trait d’union tra Montegranaro e la città natale di Porto San Giorgio, sede delle gare domestiche della Poderosa (PalaSavelli). 

“Un tecnico rimane, sempre, anche un istruttore – parole e musica di Pancotto – soprattutto con una squadra così giovane. Bisognerà lavorare duro per ricalcare certi standard che hanno visto la Poderosa ben figurare nel campionato passato. Siamo consapevoli che ci investe una grossa responsabilità: quella di mantenere alto l’onore di un territorio e di una società che ripone in noi tanta fiducia“.

Queste le sollecitazioni mosse dai presentatori di giornata, il giornalista Sky per la pallacanestro, Alessandro Mamoli e l’affascinante Daniela Gurini, volto noto delle tv locali. Microfoni volti anche in direzione fratelli Bigioni, padroni di casa ad accogliere e salutare i presenti, ed ai rispettivi assessori allo sport delle realtà coinvolte, Endrio Ubaldi per la locale calzaturiera e Valerio Vesprini per la rivierasca. Con loro gli umori di Davide Paolini, presidente regionale della Federazione Italiana Pallacanestro e di Graziano Di Battista, vertice della Camera di Commercio fermana.

Largo poi all’ampia panoramica rappresentata dai tesserati del settore giovanile, pardon, di tutte le realtà coinvolte, anche con gli spunti dei vivai operanti in contesti extra provinciali. Infine, l’escalation con riflettori puntati verso lo staff tecnico, rappresentato da Iacopo Squarcina, Stefano Vanoncini e come già ricordato Cesare Pancotto. Al loro fianco le figure del preparatore atletico Francesco Sciarroni, dei fisioterapisti Marco Minnucci ed Alessandro Partenza, del medico sociale Federico Belletti, del team manager Vittorio Perticarini, del direttore sportivo Riccardo Bolognesi e di quello generale, Alessandro Bolognesi.

Crescendo d’enfasi per la presentazione singola, con tanto di foto proiettata sull’apposito telo scenico e breve curriculum ricordato per tutti, dei veri attori dello show sotto canestro: i giocatori. Nome gridato al microfono, giro di campo a salutare le prime file terra del palace di via Martiri d’Ungeria per Giacomo Scocco, Adem Catakovic, Kaspar Treier, Giuseppe Angellotti, Filippo Testa, Martino Mastellari, Jeremy Simmons, Matteo Palermo, Danilo Petrovic, Matteo Negri, La’Marshall Corbett, Andrea Traini, Valerio Amoroso.

“Noi daremo come sempre il massimo – l’esordio di capitan Valerio Amoroso, lungo con radici profonde a Montegranaro vista l’esperienza pregressa in canotta Sutor e riconfermato nel quintetto gialloblu -, poi si potrà vincere e si potrà perdere ma noi siamo chiamati a spendere tutte le nostre energie ad ogni uscita”. A seguire l’intrattenimento del comico Piero Massimo Macchini, prima dell’amichevole disputata, nelle stessa sede, contro l’Unieuro Forlì.

Paolo Gaudenzi

 

Fotogallery:

Il presidente Fip Paolini con i fratelli Bigioni

I presentatori di giornata: Alessandro Mamoli di Sky e Daniela Gurini, volto noto delle tv locali

Daniela Gurini con i fratelli Bigioni, Ronny e Riccardo

L’assessore allo sport del Comune di Montegranaro, Endrio Ubaldi

Il presidente del Comitato Marche Fip, Davide Paolini

Graziano Di Battista, presidente dalla Camera di Commercio di Fermo

Al centro Valerio Vesprini, assessore allo sport del Comune di Porto San Giorgio

Il comico Piero Massimo Macchini

Coach Cesare Pancotto tra i due presentatori

Capitan Valerio Amoroso

La mascotte Ettore

Il colpo d’occhio offerto dalla Bombonera gremita di appassionati, tifosi, giovani atleti e familiari dei settori giovanili collegati alla Poderosa

 

Articoli correlati: 

Poderosa, arriva la presentazione ufficiale

”Le Marche a Canestro”, è la volta di Porto San Giorgio

Poderosa, presentato Simmons, neo pivottone gialloblù

Poderosa di ritorno dal week end lombardo

Micam, apre l’Hospitality di Camera di Commercio e Confindustria : “La speranza parte dalle collezioni” la Poderosa in visita alle aziende

Poderosa ok in casa del Blu Treviglio

Danilo Petrovic: ”La Poderosa è il posto giusto per migliorare”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X