facebook twitter rss

Donate ambulanze a Tirana:
dall’Italia all’Albania l’unione
tra pubbliche assistenze e Protezione Civile

ALBANIA - Dopo i quattro mezzi ricevuti dalla Croce Verde di Porto Sant'Elpidio, tra due giorni Nebi Mucai, responsabile della Protezione Civile di Tirana, si recherà a Sant'Elpidio a Mare per riceverne un altro dalla Croce Azzurra
Print Friendly, PDF & Email

di Nunzia Eleuteri

All’incontro in Albania che ha sancito il rinnovo del gemellaggio tra Fermo e Berat era presente anche Nebi Mucai, che ha abitato a Porto Sant’Elpidio per 25 anni e possiede la cittadinanza italiana. Mucai ora vive a Tirana, dove ricopre il ruolo di responsabile della locale Protezione Civile, dopo aver fondato il centro di volontariato della capitale albanese a seguito dell’esperienza avuta proprio nella città marchigiana con Mario Andrenacci sindaco e Filippo Berdini allora coordinatore della Protezione Civile elpidiense. Oggi le due realtà, grazie ai rapporti maturati nel corso degli anni, sono gemellate.

Anche sul fronte socio sanitario gli scambi continuano ad intensificarsi. La Croce Verde di Porto Sant’Elpidio, infatti, finora ha donato 4 ambulanze al centro di volontariato di Tirana che, tra l’altro, è anche gemellato con la Croce Verde di Fermo.

Inoltre, tra due giorni Mucai si recherà a Sant’Elpidio a Mare per ricevere dalla locale Croce Azzurra un nuovo mezzo in donazione, nello specifico un’ambulanza ormai fuori servizio per la pubblica assistenza di Sant’Elpidio a Mare.

 

Berat-Fermo rinnovo del gemellaggio. Il sindaco Paolo Calcinaro in Albania

Pubblicato da Cronache Fermane su Martedì 20 novembre 2018

Aziende e turisti guardano all’Albania Si rinnova il patto d’amicizia tra Fermo e Berat

La serata di gala con “Tipicità Made in Marche” a Valona (VIDEO e FOTO)

Valona città in crescita che apprezza le “Tipicità Made in Marche”

Tra le Marche e l’Albania un sodalizio di “Tipicità”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti