facebook twitter rss

Natale d’Incanto prende forma
Intanto la giunta approva le spese

PORTO SAN GIORGIO - Mentre in viale Buozzi ferve l'attività degli operai al lavoro per completare il villaggio di Natale entro la giornata di sabato, in piazza si fa un gran discutere sui costi di questa edizione che ha rischiato di partire "monca" dopo la presentazione del ricorso al Tar da parte degli ambulanti, poi ritirato.
mercoledì 5 Dic 2018 - Ore 17:49
Print Friendly, PDF & Email

Il villaggio di Natale in viale Buozzi prende forma. Sono iniziati in mattinata i lavori per installare anche le casette di legno.  Tempi stretti in vista dell’inaugurazione, programmata per sabato prossimo alle 16.30. Per il resto è tutto pressoché finito. Albero e luminarie completate. Mancherà all’appello, però, la casa di Babbo Natale. Ma quanto costerà questa edizione del Natale d’Incanto alle casse del comune? Ce lo dicono sostanzialmente un paio di delibere di giunta. Una riporta la spesa complessiva di 21.300 euro necessari ad allestire le luminarie e pagare le spese di allaccio all’Enel.  Troveranno copertura nei fondi spese per iniziative di promozione del commercio e del turismo ed in parte pure nel fondo rimpinguato grazie ai canoni concessori pagati per le manifestazioni fieristiche. Luci che sono state collocate oltre che su viale Cavallotti anche su viale Don Minzoni, corso Castel San Giorgio, via Oberdan e via Verdi. Nonché, ma in misura estremamente limitata, sul tratto iniziale di viale dei Pini dove a malapena si notano. Complici magari le folte chiome dei pini.

Una seconda delibera entra nel dettaglio di altri voci. Si parte dall’organizzazione di intrattenimenti (7.786 euro), c’è poi la pista di ghiaccio allestita dalla ditta Eclissi Eventi (18.300), spese allacci Enel (11.220 euro), Fontane danzanti (15.738 euro) per quattordici spettacoli complessivi, grafica e manifesti (1.814 euro), stampa libretti Natale (2.049 euro), illuminazione della chiesa di San Giorgio e del Teatro comunale (6.588 euro), animazione (500 euro), allestimento natalizio, comprensivo dei tre alberi previsti a piazza Matteotti, piazza Torino e piazza Luzi (19.520 euro). “Per assicurare la programmazione del Natale 2018 l’amministrazione comunale intende erogare i seguenti contributi, a sostegno di iniziative inserite nel cartellone” si legge nelle stessa delibera. Ecco allora i contributi stanziati al Coro polifonico Città di Porto San Giorgio (773 euro) e all’Ataf come supporto per l’allestimento del presepe nella Chiesa del Crocifisso finanziato dalla Fondazione Carifermo (10mila euro). Il tutto per una spesa complessiva di 96.373 euro (90.373 euro da imputare nel bilancio 2018 e 6mila in quello del 2019) a cui si aggiungo i 21.300 euro di luminarie. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X