facebook twitter rss

Un “Cuore Matto” sold out
in una Fermo altrettanto sold out

FERMO - Teatro dell'Aquila e Piazza del Popolo hanno registrato un numero di presenze da grandi eventi. La città capoluogo di provincia testimonia di essere un catalizzatore di interessi socio-culturali.
Print Friendly, PDF & Email

Il teatro sold out per l’occasione

 

di Nunzia Eleuteri

Un battito gradevolmente accelerato si poteva registrare ieri sera a Fermo. Non solo quello dell’incredibile cast di “Dis-Ordine Oltre il Teatro” che si è esibito in “Cuore Matto” al Teatro dell’Aquila ma il battito di Piazza del Popolo, letteralmente invasa da giovani e meno giovani. Difficile persino trovare posto per un aperitivo nei tanti locali aperti in centro, tutti affollatissimi. La città ha mostrato nuovamente la sua grande capacità di attrazione e vitalità.

In una giornata di lutto per le Marche (leggi articolo) molte le iniziative posticipate e annullate ma è risultato evidente anche un bisogno di reagire e cercare risposte positive: “Una nuvola di dolore ci ha avvolto in questa giornata – avevano commentato gli attori di Dis-Ordine nel pomeriggio (leggi articolo) – lavoreremo ancor con più impegno ricordando le vittime di questa tragedia, perché l’amore sia più forte della morte”.

Un pensiero ripreso anche da don Osvaldo Riccobelli che, nella presentazione dello spettacolo, ha ricordato i ragazzi di Corinaldo, la loro ricerca di svago e divertimento: “Guardare oltre. Oltre la morte – ha detto il sacerdote che segue l’associazione teatrale dall’inizio dell’attività – L’invito è di guardare il bello perché faccia bene a tutti noi. E con questo voglio dire grazie al cast di DisOrdine perché questa sera ci aiuterà a guardare oltre.”.

Il commovente momento di riflessione ha dato il via all’appuntamento con il musical: eccezionale nella fluidità della storia, nel preparazione del corpo di ballo, nelle curate scenografie e costumi, nella scelta dei testi più cantati negli anni ’60.

Da sx: don Michele Rogante e l’attore Simone Riccioni

Lo spettacolo, con la direzione organizzativa di Giuseppe Lupoli, la regia di Carla Rossetti e Diego Gini, applauditissimi, non ha certamente deluso le aspettative. In platea anche l’attore Simone Riccioni.

Una grande partecipazione del pubblico che addirittura si è alzato in piedi ballando e cantando la canzone finale, “Rumore” di Raffaella Carrà. Mentre fuori, nonostante la mezzanotte, altri rumori testimoniavano la vita: piazza del Popolo ed i suoi bar e ristoranti, continuavano ad essere gremiti.

Lo spettacolo “Cuore Matto” tonerà sul palco di un altro bellissimo teatro del Fermano, il 29 e 30 dicembre, a Montegiorgio al teatro Alaleona, con un servizio di audio descrizione per non vedenti e un servizio di sottotitolazione per non udenti.

Per info: tel. 328.1576186

Facebook: Disordine, oltre il teatro

 

 

 

Un momento del musical

 

I ringraziamenti finali

 

ARTICOLI CORRELATI

La magia dei ’60 nel musical “Cuore matto” Parte del ricavato all’Avis (FOTO E VIDEO)

L’attesa per il musical “Cuore Matto” Il giovane cast pronto a salire sul palco del Teatro dell’Aquila

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti