fbpx
facebook twitter rss

La magia dei ’60 nel musical “Cuore matto”
Parte del ricavato all’Avis
(FOTO E VIDEO)

FERMO - Prove in corso per l'associazione Disordine Oltreilteatro, che si prepara al debutto programmato per l'8 dicembre alle ore 21.15 al Teatro dell'Aquila
giovedì 15 Novembre 2018 - Ore 17:48
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

Un musical basato sui più grandi successi italiani degli anni ’60, un periodo d’oro per la nostra tradizione musicale che l’associazione Disordine Oltreilteatro ha deciso di portare in scena con il musical “Cuore matto”.

“Il nostro è un gruppo che nasce nel 2012 e che ha due spettacoli nel suo bagaglio – spiega il direttore organizzativo Giuseppe Lupoli -. Questo è il terzo ed è completamente inedito, costruito insieme a due grandi professionisti che sono Carla Rossetti e Diego Gini. Siamo orgogliosi e lo presenteremo l’8 dicembre alle ore 21.15 al Teatro dell’Aquila di Fermo”.

“È uno spettacolo musicale in due atti – sottolinea la Rossetti, che ne cura anche i testi – e nasce dall’idea del cuore di questo gruppo, da un incontro con Diego Gini e Giuseppe Lupoli. Uno spettacolo nel quale tutti possano mettere il loro potenziale e le loro attitudini. È un intreccio di storie d’amore, dove i due protagonisti, Tony e Lisa, ci faranno rivivere anche i tormenti, le gioie e i dolori di questa storia accompagnata dalle musiche degli anni ’60, che sono le vere protagoniste”.

“Proprio insieme a Carla faremo la regia di questo meraviglioso musical anni ’60 – aggiunge Gini, affiancato da Annalisa Nardone e Martina Monti nella realizzazione delle coreografie -. Siamo stati noi a costruirlo, è un nostro figlio e una delle cose più belle è stato lo studio di quel periodo, sia nel reparto della regia, sia nel reparto della coreografia. Ho dovuto studiare, cercare, guardare indietro come erano le movenze ed è stata la cosa più bella. Avrete delle grandissime sorprese, soprattutto avrete un cast pieno di energia, forza e passione”.

Parte del ricavato – ed è forse questo l’elemento più significativo del debutto di “Cuorematto” – andrà alla sezione Avis di Fermo. “Sta collaborando con noi da tanti punti di vista e vorremmo sensibilizzare sull’aspetto del dono, che è uno degli obiettivi principali di questo gruppo” conclude Lupoli.

Questi gli interpreti: Lisa – Carla Rossetti; Tony – Enrico Verdicchio; Teresa e Direttrice casa di cura – Moira Marini; Giulio – Diego Gini; Clara – Annalisa Nardone; Lucio – Giuseppe Lupoli; Anna – Martina Monti; Rita – Lucia Monti / Elisa Piermartiri; Professoressa e Concetta – Ilaria Gugliotta; Gianni – Simone Palazzo; Claudio – Mattia Stortini; Luigi – Marco Di Gregorio.

L’esemble è composto da Simone Andreozzi, Cristina Damen, Diego Del Moro, Lucia Ferracuti, Ilaria Frenquelli, Donatella Laperchia, Chiara Mentili, Elisa Piermartiri, Francesca Ruoppo,Roberta Sanguigni, Alessandro Pazzi, Lorenzo Scelicot, Riccardo Trobbiani.

Oltre “Le Miss Fever” Chiara Smerilli, Elisa Smerilli, Martina Palmoni, alla realizzazione del musical partecipano anche Leonardo Strappa (assistente alla regia), Giulia Ciccarelli (costumi), Elisabetta Cereda (scenografie), The Lux di Cristian Repupilli (trucco e acconciature), RS Project (service luci-fonica) e Roberto Rossetti (regia luci).

E come rimarcano i responsabili dell’associazione, ci hanno messo il loro “cuore matto” anche Michela Ardito,Sara Boccaccini, Alberto D’Agostino, Cristina Donati, Rosaria Ferrara, Marilena Imbrescia, Antonella Lupoli, Laura Mancini, Massimo Marani, Chiara Marmorè, Matteo Mezzabotta, Francesco Miniaci, Maurizio Monti, Matteo Mezzabotta, Andrea Palazzo, Don Osvaldo Riccobelli, Don Michele Rogante, Alessio Rutili, Alessia Torresi, Nives Torresi, Aurora Tulli e Giacomo Tulli.

Appuntamento, quindi, all’8 dicembre. E pronti a danzare, facendo un vero e proprio tuffo nel tempo.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X