facebook twitter rss

“Il Corriere” di Clint Eastwood e altre novità: la nuova settimana al Multiplex Super 8

FERMO - Tra le nuove uscita anche 'Un'avventura', la romantica storia diretta da Marco Danieli e raccontata sulle meravigliose note delle canzoni di Lucio Battisti.
Print Friendly, PDF & Email

Nuove programmazioni al Multiplex Super 8 di Fermo. Partiamo con Alita: Angelo della battaglia, il film diretto da Robert Rodriguez e ambientato nel 26° secolo, il film segue la storia di Alita (Rosa Salazar), un cyborg che viene scoperto in un deposito di rottami dal dottor Daisuke Ido (Christoph Waltz). Senza alcun ricordo della sua vita precedente, fatta eccezione per l’incredibile addestramento nelle arti marziali memorizzato dal suo corpo, Alita diventa una spietata cacciatrice di taglie, sulle tracce dei peggiori criminali del mondo.

Altra tematica con Un’avventura, la romantica storia diretta da Marco Danieli e raccontata sulle meravigliose note delle canzoni di Lucio Battisti. Anni ’70. Giovane e ribelle, Francesca (Laura Chiatti) ha girato il mondo seguendo l’onda della liberazione sessuale. Quando torna al paesello natio, è una persona completamente diversa dalla ragazzina dalle bionde trecce e gli occhi azzurri che ricordava il suo vicino di casa Matteo (Michele Riondino), da sempre innamorato di lei-Il romantico percorso che Matteo intraprende per conquistare Francesca diventa la scusa per ripercorrere, attraverso spettacolari coreografie e una delicata regia, i più grandi successi musicali di Battisti e Mogol.

Crucifixion, il film diretto da Xavier Gens, è basato sui fatti accaduti nel 2005 nella contea di Vaslui, in Romania. La storia è ambientata a Bucarest, dove padre Dumitru (Catalin Babliuc) e alcune suore compiono un violento esorcismo su suor Adelina (Ada Lupu), che si crede posseduta da un demone. A seguito della morte di quest’ultima dopo giorni di agonia, i suoi aguzzini vengono arrestati con l’accusa di omicidio.  Nella capitale romena giunge anche Nicole (Sophie Cookson), giornalista newyorchese, che vuole indagare sul caso per scoprire se si è trattato di una vera possessione o semplicemente dell’uccisione di una donna malata di mente. Mentre cerca di trovare delle risposte, interrogando suor Vaduva (Brittany Ashworth), padre Anton (Corneliu Ulici) e altra gente del posto, Nicole inizierà ad avere improvvisamente delle strane visioni e degli orribili incubi con protagonista proprio suor Adelina.

Cambiamo completamente genere. Rex – Un cucciolo a palazzo, diretto da Ben Stassen, è un film d’animazione con protagonista Rex, il cane più amato dalla Regina Elisabetta II. Da quando ha fatto il suo ingresso a Buckingham Palace, Rex conduce una vita immersa nel lusso. Dotato di uno spirito da capobranco, ha rimpiazzato il posto dei tre Corgi nel cuore di Sua Maestà. La sua arroganza può risultare alquanto irritante e, suo malgrado, si trova a essere la causa di un problema diplomatico durante una cena ufficiale con il presidente degli Stati Uniti, e questo errore gli costerà caro: tradito da uno dei suoi colleghi a quattro zampe, Rex diventa uno dei randagi delle strade di Londra.
Persa la via di casa e lontano dalla monarca, il piccolo corgi si imbatterà in un gruppo di cani da combattimento.
Deciso a far ritorno tra le mura del palazzo reale e le braccia della sua padrona, Rex affronterà un viaggio che lo cambierà profondamente.

Tema delicatissimo e di estrema attualità quello trattato da La Paranza dei bambini, il film di Claudio Giovannesi, tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano, che racconta di sei ragazzi quindicenni nella Napoli di oggi. Nicola, Tyson, Biscottino, Lollipop, O’Russ e Briato vogliono fare soldi, comprare vestiti firmati e motorini nuovi. Giocano con le armi e corrono in scooter alla conquista del potere nel Rione Sanità. Con l’illusione di portare giustizia nel quartiere inseguono il bene attraverso il male. Sono come fratelli, non temono il carcere né la morte, e sanno che l’unica possibilità è giocarsi tutto, subito. Nell’incoscienza della loro età vivono in guerra e la vita criminale li porterà ad una scelta irreversibile: il sacrificio dell’amore e dell’amicizia.

E concludiamo con Il Corriere – The Mule, il film diretto da Clint Eastwood, che vede protagonista l’ottantenne Earl Stone (Eastwood). Costretto a chiudere la sua attività imprenditoriale, Stone si ritrova solo e senza soldi. La sua unica possibilità di salvezza sembra legata a un lavoro che gli viene offerto, un lavoro per il quale è richiesta unicamente l’abilità di guidare una macchina. Il compito sembra dei più semplice, ma, a sua insaputa, Earl è appena diventato il corriere della droga di un cartello messicano. Earl è molto bravo nel suo nuovo lavoro, talmente bravo che il volume di carico che trasporta aumenta sempre più, tanto che alla fine gli viene dato un assistente (Ignacio Serricchio), che ha il compito di aiutarlo ma anche di controllarlo. Questi non è però l’unico a tenere d’occhio Earl: anche l’efficiente agente anti-droga della DEA Colin Bates (Bradley Cooper) tiene al centro del suo radar questo misterioso e anziano nuovo “mulo” della droga. E anche se i problemi economici di Earl appartengono ormai al passato, gli errori commessi affiorano, portandolo a chiedersi se riuscirà a porvi rimedio prima che venga acciuffato dalla legge o, peggio ancora, da qualcuno del cartello stesso.

SCOPRI TUTTI I FILM E GLI ORARI DI PROGRAMMAZIONE AL SUPER 8 DI CAMPIGLIONE DI FERMO


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X