facebook twitter rss

Marco Ciarpella: ”A Rimini con
entusiasmo e determinazione”

SERIE B - Sutor Premiata pronta a salpare per la Romagna, per affrontare domani l'Albergatore Pro in cerca di riscatto dopo le recenti sconfitte patite in campionato. Il giovane coach calzaturiero traccia la rotta e profila la ricetta per ritornare a macinare punti
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – La Sutor Premiata è attesa dall’insidiosa sfida che si terrà domani, domenica, sul parquet del Pala Flaminio di Rimini, valevole per la 12° giornata del girone C di serie B.

L’obiettivo della compagine gialloblù è quello di riscattare le ultime tre sconfitte, di cui l’ultima arrivata dopo due over time contro i Tigers Cesena, e riprendere la marcia in campionato. Non prenderà parte alla trasferta il capitano sutorino Riccardo Di Angilla a causa della botta ricevuta al naso nell’ultima partita, per il resto saranno tutti abili e arruolabili per coach Marco Ciarpella, che alla vigilia del match contro l’Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini ha fatto il punto sull’attuale momento in casa Sutor.

“Domani affronteremo una squadra dotata di una fisicità importante e composta da tanti giocatori esperti e per questi motivi non mi aspetto una gara semplice – spiega coach Ciarpella –, sarà una partita che proveremo a giocare su dei ritmi alti, baseremo il nostro piano partita sull’aggressività e la corsa, che sono le cose che ci riescono meglio, provando ad arginare la fisicità che il Rimini può sfruttare soprattutto nelle situazioni vicino a canestro”.

Durante questa settimana di lavoro c’è stato di mezzo anche lo scrimmage di alto livello contro la Poderosa Montegranaro: “Sicuramente è stata una grande opportunità perché ci ha permesso di allenare alcune situazioni di gioco contro una squadra che ha una fisicità di categoria superiore. Abbiamo subito un po’ nel primo quarto, probabilmente intimoriti dalla caratura del nostro avversario, però poi aggiustando il tiro e aumentando l’aggressività in difesa, abbiamo dimostrato che un test come questo, giocato in una determinata maniera, ci può dare una grossa mano in vista dell’impegno che ci attende al Pala Flaminio”.

La Sutor si presenterà a Rimini reduce dall’ultima gara che l’ha vista uscire sconfitta dopo due over time contro un forte avversario come i Tigers Cesena: “Stiamo attraversando un momento delicato della stagione – chiosa Ciarpella –, nelle prime gare le cose ci riuscivano meglio e le facevamo anche con un po’ più di entusiasmo e credo che sia proprio questo l’elemento che sta venendo a mancare. Nel senso che ora tendiamo più ad abbatterci quando sbagliamo qualcosa piuttosto che esaltarci quando ne facciamo una giusta. In questa fase stiamo mancando più sotto l’aspetto mentale ed è proprio sul migliorare questo aspetto che si basa la nostra settimana di lavoro. Dobbiamo ritrovare fiducia nei nostri mezzi e quindi andare al Pala Flaminio per cercare di fare bene le piccole cose, perché se ci riescono sarà più facile esaltare le nostro caratteristiche e di conseguenza saremo pronti a reggere l’urto che Rimini proverà a dare per far sua la partita. Se ci presenteremo con la faccia e l’entusiasmo giusto sono sicuro che anche contro Rimini ce la giocheremo ad armi pari”.

 

Articoli correlati:

”A Rimini per conquistare la vittoria”, parola di Matija Jovovic

Poderosa-Sutor, uno scrimmage utile ad entrambe

Sutor, la sfida infinita della Bombonera è del Cesena


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X