facebook twitter rss

Raffica di furti in appartamento,
l’entroterra nel mirino dei ladri
I residenti sul piede di guerra

LADRI - Il sindaco di Monte Urano: "Riferirò nuovamente al prefetto in modo da valutare la difficile situazione che si sta creando nella nostra comunità. Stiamo lavorando anche sul protocollo del controllo del vicinato, misura che è stata approvata all'unanimità nel corso del Consiglio Comunale del 30 settembre scorso"
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Raffica di furti in appartamento. Da diversi giorni a questa parte sui social si susseguono segnalazioni e lamentele dei residenti dell’entroterra fermano per furti in appartamento. Tra i Comuni bersagliati dai ladri soprattutto Monte Urano, Montegiorgio e Grottazzolina. Sui social, si diceva, i residenti segnalano furti e strane presenze, auto sospette in giro per i loro paesi. Furti in appartamento, in alcuni casi anche con gli inquilini presenti. E gli ultimi colpi proprio nel week end, a Monte Urano con almeno sei abitazioni ‘visitate’, dalle 18 alle 20, tra via Torino, via Trento, zona San Lorenzo, contrada Scala Santa e in zona stadio. In un paio di abitazioni gli inquilini si sono addirittura trovati faccia a faccia con i banditi, fortunatamente senza alcune conseguenze per i residenti. Gli obiettivi dei criminali sono sempre gli stessi: oro, gioielli e soldi. Una villa è stata messa letteralmente a soqquadro. In questo caso, ad intervenire sono stati, insieme al proprietario, alcuni ragazzi. Ma quando sono arrivati, i criminali, dopo aver sfondato una vetrata, sono fuggiti verso la campagna. Ma non solo case. C’è anche chi tra gli abitanti sui social segnala tentativi di furto di benzina e gasolio in auto e camion con un uomo di circa 70 anni sorpreso e denunciato dai carabinieri.

Una recrudescenza di furti che ha spinto lo stesso sindaco Moira Canigola a intervenire: “A seguito degli ulteriori furti avvenuti nel tardo pomeriggio di oggi – ha comunicato ieri il primo cittadino – domani stesso riferirò nuovamente al prefetto in modo da valutare la difficile situazione che si sta creando nella nostra comunità. Nell’esprimere vicinanza alle famiglie colpite, voglio altresì tranquillizzare la cittadinanza assicurando che le forze dell’ordine, con cui sono in contatto diretto in queste ore, stanno lavorando assiduamente per trovare i responsabili dei reati anche utilizzando il sistema di videosorveglianza che l’amministrazione comunale ha installato da oltre un anno. Inoltre informo che stiamo lavorando anche sul protocollo del controllo del vicinato, misura che è stata approvata all’unanimità nel corso del Consiglio Comunale del 30 settembre scorso. Aggiornerò non appena avrò nuovi elementi importanti in merito”. Non solo Monte Urano, si diceva. Nei giorni scorsi, infatti, diversi furti si sono verificati anche in altri Comuni come Grottazzolina e Montegiorgio dove, in un caso, i carabinieri hanno messo in fuga, con il loro arrivo, i malviventi che avevano iniziato a tagliare una cassaforte. Le forze dell’ordine stanno lavorando a tutto campo per risalire all’identità dei banditi. Non si esclude che si tratti di più ‘batterie’ di ladri ma tutte collegate tra loro, di malviventi che, dopo precisi sopralluoghi, entrano in azione, con colpi a raffica, per poi svanire, in alcuni casi senza nemmeno curarsi dell’orario o del fatto che in casa ci siano gli inquilini. Insomma una situazione da massima allerta che sta preoccupando e non poco i cittadini che, in alcune zone dell’entroterra, si stanno organizzando per un controllo in autonomia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti