facebook twitter rss

Dimissioni Livini, Calcinaro: “Spero ci sia un ripensamento tra le parti e che la situazione si ricomponga

DIMISSIONI - "La notizia mi ha colto davvero di sorpresa per due fattori. Il primo è per l'importanza di una figura così vicina e legata al territorio. Una persona che metteva tutto se stesso nella direzione dell'Area Vasta 4. Questo lo posso testimoniare con le continue chiamate e dialoghi che avevamo, anche notturni"
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

Il sindaco di Fermo ha appreso la notizia delle dimissioni del direttore dell’Area Vasta Licio Livini oggi pomeriggio, dopo le 15, mentre stava effettuando un sopralluogo al centro vaccinale di Viale Trento, presso la scuola don Dino Mancini, per accertarsi che l’avvio della somministrazione dei vaccini alla fascia degli over 70 procedesse per il meglio.

Ho appreso la notizia come un fulmine a ciel sereno oggi pomeriggio – racconta –  erano circa le 15.30, quando ero al centro vaccinale di Fermo per vedere come stavano andando le cose. Tra l’altro devo dire un andamento ottimo. La notizia mi ha colto davvero di sorpresa per due fattori. Il primo è per l’importanza di una figura così vicina e legata al territorio. Una persona che metteva tutto se stesso nella direzione dell’Area Vasta 4. Questo lo posso testimoniare con le continue chiamate e dialoghi che avevamo, anche notturni. Da amministratore non mi sono mai sentito dire no ma ha sempre cercato di trovare una soluzione, anche a volte non facile o impossibile, il dottor Livini si è sempre messo al lavoro per fare il possibile“.

Calcinaro che aggiunge: “L’altro fattore che mi ha lasciato sorpreso è il momento, quanto mai difficile e preoccupante. Spero ci sia un ripensamento tra le parti e che la situazione si ricomponga”

 

Il direttore dell’Area Vasta 4 Licio Livini ha rassegnato le dimissioni: “Decisione a lungo ponderata ma molto dolorosa”

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti