facebook twitter rss

Nuova allerta meteo: neve e vento anche sulla costa, rischio valanghe sui Sibillini

MALTEMPO – La Protezione civile segnala possibili criticità fino alle 24 di domani: attese mareggiate e deboli nevicate
Print Friendly, PDF & Email

di Francesca Maria Mori

Allerta gialla della Protezione civile, per neve, vento e rischio valanghe fino alla mezzanotte di domani. L’allerta è stata prorogata di 24 ore e riguarda tutte le Marche, a partire dalle 18 di oggi pomeriggio e fino alle 24 di domani. Il transito di un sistema di  depressione che richiama aria fredda dai quadranti settentrionali (dopo una prima nevicata di ieri pomeriggio che ha imbiancato le zone collinari e montane anche del Fermano), determinerà nevicate fino a quote collinari e un sensibile rinforzo della ventilazione e del moto ondoso. I venti soffieranno dai quadranti settentrionali, con raffiche fino a burrasca forte. Mare agitato, con onda da nord-est. Previste mareggiate lungo l’intero litorale

Inoltre c’è un’allerta gialla anche per il rischio valanghe per i Monti Sibillini est e ovest e sulla Laga marchigiana. Ieri la Protezione civile aveva emesso un primo bollettino di allerta perché erano previste nevicate dai 200 metri di altezza. Cosa che si è verificata, e che nel Maceratese e nell’Ascolano ha riguardato le zone dell’entroterra dove nel corso della notte si è formato un manto bianco. Disagi si sono registrati tra Sarnano e Sassotetto a causa di persone che si sono messe in auto senza essere adeguatamente attrezzate per percorrere strade coperte di neve.

 

La neve è arrivata: imbiancato l’entroterra fermano (Le Foto)

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti