facebook twitter rss

Poderosa fino alla fine:
accede ai quarti di finale

SERIE A2 - La combattuta gara cinque degli ottavi di finale playoff sorride alla XL Extralight che accede così ai quarti. Appuntamento nel week end per la gara 1
Print Friendly, PDF & Email

 

di Nunzia Eleuteri

PORTO SAN GIORGIO – La lunga serie degli ottavi di finale (vedi articoli correlati a fondo pagina) si chiude questa sera con la classica “bella”. Montegranaro ha avviato gli appuntamenti nel migliore dei modi acquisendo la gara uno, presto ribaltata dalla Benacquista nel remake della stessa, sempre al PalaSavelli. Una sfida ciascuno, invece, per gara tre e quattro, disputate a Latina, con il match di venerdì a sorridere al quintetto di Cesare Pancotto ma con la partita domenicale sfumata sul più bello a vantaggio della buona sorte di Franco Gramenzi.

IL TABELLINO

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 71: Treier 2, Angellotti NE, Testa 0, Mastellari 6, Simmons 16, Palermo 13, Petrovic 4, Negri 4, Corbett 15, Amoroso 11, Traini NE. All. Cesare Pancotto

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 66: Lawrence 4, Carlson 20, Hajrovic NE, Tavernelli 19, Cassese 5, Fabi 5, Baldassarre 1, Martini 5, Allodi 2, Jovovic NE, Cucci 5, Ambrosin NE. All. Franco Gramenzi

ARBITRI: Federico Brindisi, Claudio Di Toro, Giacomo Dori

PARZIALI: 26-19; 17-17; 12-13; 16-17.

LA CRONACA

Il primo canestro è per i gialloblù. Risponde con il pari Latina. Amoroso segna il 4 a 2. Un inizio gara piuttosto soddisfacente che vede comunque le due squadre procedere di pari passo fino a quando Simmons scarica una prepotente schiacciata. Lo seguono Corbett e Negri determinando un vantaggio casalingo di 4 punti che salgono poi a 6 con il canestro di Amoroso. Sono trascorsi intanto i primi 5 minuti di gioco. Carlson centra da fuori arco ma Corbett risponde con ben 2 canestri consecutivi. Sul 18 a 11 arriva il time out di Gramenzi. Si accendono gli animi dei tifosi della Benacquista quando il gap aumenta: + 11 per Montegranaro ad un minuto e 40 secondi dal fischio di chiusura del primo periodo che arriva sul 26 a 19 con una tripla di Palermo e una di Fabi.

E’ di nuovo Palermo a mettere a segno un canestro. Riprende il gioco. Kaspar Treier gioca bene la sua palla da fuori arco e porta la Poderosa a 30. Matteo Palermo non si placa e va nuovamente a canestro: 32 a 23. Carlson intanto conquista 3 punti importanti. Sempre da fuori arco arriva il tiro di Tavernelli che rimette tutto in gioco. Ci pensa Martino Mastellari a tamponare la situazione con due punti: 34 a 29. Ma Latina non si ferma e recupera alla grande portandosi a -2. La coppia Corbett-Simmons intanto sfodera un gioco da grande basket regalando il +4 alla XL Extralight. Arriva il secondo fallo di Cucci su La’Marshall Corbett che realizza i due tiri liberi. Capitan Amoroso, stasera più in forma che mai, lascia andare il suo braccio da fuori arco per il 43 a 36. E arriva il riposo lungo.

47 a 40 dopo tre minuti dalla ripresa giocati in assoluto equilibrio. E’ Martino Mastellari a segnare il 49 a 40. Sono tanti gli errori collezionati in questo terzo tempo da entrambi gli schieramenti. Alla tripla di Tavernelli risponde Simmons con due punti utili a mantenere il distacco: +8 per la Poderosa. Arriva il terzo fallo di Mastellari e arriva la tripla della Benacquista. La partita inizia a scaldarsi ma Jeremy Simmons inventa un canestro dei suoi e riporta Montegranaro a + 9. Latina guadagna punti e il terzo terzo quarto finisce 55 a 49.

Danilo Petrovic porta la Poderosa a 57 in apertura dell’ultimo tempo. Fabi sfodera un tiro da fuori arco. Ma Corbett non vuole di certo essere da meno. Latina risponde di nuovo. Montegranaro invece sbaglia: 60 a 55. Sale la tensione al Palasavelli quando i nerazzurri siglano la tripla del 60 a 58. Chiama il time out Cesare Pancotto. Martino Mastellari segna un canestro importante e Valerio Amoroso fa altrettanto. Buona ora la difesa veregrense che riconquista la palla e lancia Simmons in contropiede per una schiacciata che fa esultare la tifoseria mentre Gramenzi chiama il suo time out sul 66 a 58. Ruba un’incredibile palla a centro campo Martino Mastellari ma all’azione non segue il canestro che tutti davano per scontato. Crescono gli errori gialloblù in questa fase finale di gioco. Latina si riavvicina: 66 a 60. Baldassarre intanto lascia il campo con il suo 5° fallo. Corbett realizza un tiro libero su due: 67 a 60 quando manca poco più di un minuto dal fischio finale. I nerazzurri conquistano il canestro portandosi a -4. La Poderosa soffre. Arriva il time out a fermare il gioco. E Latina segna i suoi due tiri liberi del 67 a 65. Inaspettato finale di partita al Palasavelli, tutto da giocare negli ultimi 31 secondi. Sbaglia un canestro incredibile la XL. La Benacquista guadagna tiri liberi realizzandone uno su due: 67 a 66 a soli 9 secondi dal fischio finale. Arriva di nuovo il time out su canestro gialloblù: 69 a 66. Si continua tra falli e tiri liberi. Pochissimi i secondi rimasti da giocare. Corbett realizza i tiri liberi: due su due. Arriva il sospirato fischio finale. La Poderosa vince 71 a 66 e approda ai quarti di finale.

 

 

Articoli correlati: 

Poderosa braccata sul più bello: gara quattro rimane a Latina

Poderosa implacabile in trasferta, Benacquista battuta sul fondo amico

Scivola la Poderosa: lotta ma perde la seconda gara playoff con Latina

Buona la prima: la Poderosa soffre ma vince contro Benacquista Latina


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti