facebook twitter rss

CoronaVirus, Franchellucci incontra
una rappresentanza di cinesi:
“Invece di dividerci dobbiamo unirci”

PORTO SANT'ELPIDIO - Il primo cittadino: "i nostri rappresentanti della comunità cinese a Porto Sant'Elpidio che, tra le altre cose, gestiscono una scuola nel fine settimana presso villa Murri per bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni. Ci hanno comunicato che per totale scrupolo fino al 14 febbraio le attività della scuola sono sospese"
Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina una bella chiacchierata con i nostri rappresentanti della comunità cinese a Porto Sant’Elpidio che, tra le altre cose, gestiscono una scuola nel fine settimana presso villa Murri per bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni. Ci hanno comunicato che per totale scrupolo fino al 14 febbraio le attività della scuola sono sospese. È una decisione assolutamente preventiva visto che, nella nostra zona, non ci sono movimenti di persone provenienti da quella regione della Cina”. E’ quanto annuncia il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci. Insomma un sindaco che va oltre le paure del CoronaVirus.

“È stata anche l’occasione – spiega il primo cittadino – per fare una bella chiacchierata sulla situazione reale in Cina e su come il Governo sta gestendo l’emergenza.
I rappresentanti hanno manifestato la disponibilità a collaborare con noi per qualsiasi tipo di attività volta al controllo ma, soprattutto, per rasserenare e tranquillizzare i genitori per spiegare esattamente come si stanno evolvendo le cose. In questi momenti è giusto essere ancora più uniti e collaborativi, non dividersi”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X