facebook twitter rss

Boxe ed istituzioni, ancora una
volta l’accoppiata ha fatto centro

PUGILATO - Nella prima serata di ieri, sul ring allestito all'interno della palestra Coni, tanti match di qualità organizzati dall'Upa Ancona del maestro Cappellini in binomio con la Nike Fermo del presidente Santini. Ai loro fianchi l'assessore comunale allo sport Scarfini, ed il vertice della Fpi Marche, Romanella
Print Friendly, PDF & Email

Da sinistra, l’assessore allo sport del Comune di Fermo, Alberto Maria Scarfini, il vertice della Federazione Pugilistica Italiana delle Marche, Luciano Romanella ed il neo presidente della Nike Fermo, Paolo Santini

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO – L’accoppiata boxe ed istituzioni si è confermata ancora una volta al top.

All’interno della palestra Coni di piazzale Tupini, aperta solo agli addetti ai lavori per le ragionevoli prassi anti virali, dalle 20 di ieri sera sul ring allestito dall’Upa Ancona del maestro Marco Cappellini, prontamente spalleggiato dalla collaborazione sportiva e logistica della Nike Fermo del neo presidente Paolo Santini, sono andati in scena tanti match di qualità.

Incontri svolti sotto lo sguardo attento dell’assessore comunale allo sport, Alberto Maria Scarfini e del presidente marchigiano della Federazione Pugilistica Italiana, il vulcanico Luciano Romanella. Gli esiti dell’agonismo hanno visto il ricco consuntivo serale premiare gli sforzi di Ilaria Gobbi, dell’Italica Boxe, ad avere la meglio su Emanuela Sportelli, guantoni dell’Ascoli Boxe. Pari tra Lorenzo Fondi dell’Upa Pittori ed Antonello Carelli della Boxing Club Castelfidardo, altro successo, di Patrizio Agabiti della Minchillo Boxe, ad avere la meglio su Marco Fontana, Italica Boxe.

Malichk Kebe, anch’egli sul ring per l’Upa Pittori, si è imposto con contro Roberto Signori, elemento affiliato alla Phoenix Boxe. Altro match equilibrato dalla serata quello a mettere uno di fronte l’altro Lorenzo Tulli, Boxing Porto San Giorgio Nicolò Galli, alfiere della Pugilato Senigallia. Pari e patta tra Lorenzo Liberati, Nike Fermo e Gian Marco D’Adamo dell’Associazione Accademia 1923. Infine, successo per Matteo Mantini, Pugilato Fabrianese, vittorioso su Leonardo Piangerelli, atleta in forza alla locale Nike.

Due immagini relative agli incontri della serata in esame

 

Articoli correlati: 

La boxe è amore, per San Valentino una due giorni piena di sfide

Boxe di qualità e momenti istituzionali per la due giorni di San Valentino

Da San Valentino al Carnevale: la boxe griffata Nike non conosce sosta


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti