facebook twitter rss

Fermana in viaggio verso Carrara, cresce l’attesa per la prima di mister Riolfo

SERIE C - Domani, sabato 25 settembre, con fischio d'inizio alle 14.30 la prima sulla panchina gialloblù del neo trainer. "Abbiamo vissuto giorni intensi, nel gruppo ho visto la voglia di entrare nei principi e nelle nuove idee, che è stata tanta sia da parte dei giocatori che da parte mia. Contro la Carrarese consapevoli dell'importanza della posta in palio", le parole della vigilia del timoniere canarino
Print Friendly, PDF & Email

Mister Giancarlo Riolfo, neo tecnico della Fermana, ed il suo vice Paolo Pantera

FERMO – Sono 24 i convocati di mister Giancarlo Riolfo per il suo esordio sulla panchina della Fermana nella trasferta che avverrà domani, alle ore 14.30, sul campo della Carrarese.

Questo il pensiero del neo tecnico gialloblù subito dopo la rifinitura di stamane al “Pelloni” di Porto San Giorgio, con la squadra partita nel primo pomeriggio alla volta della Toscana.

“Sono stati giorni intensi, spero di non aver stressato troppo i ragazzi – le prima parole del neo tecnico canarino -. Non credo, però, perché ho visto la voglia di entrare nei principi e nelle nuove idee, che è stata tanta sia da parte dei giocatori che da parte mia. Andiamo ad affrontare la partita sapendo quali sono i nostri valori, le idee e cercando di portarci tutto il positivo del percorso fatto con mister Domizzi, cercando ovviamente di mettere quanto più di mio dentro, per aumentare l’autostima e la fiducia nei propri mezzi”.

Il tecnico ha quindi proseguito. “Ho trovato grande voglia di fare sia con i giocatori esperti e responsabili che con i giovani, subito ad accodarsi. Si devono concentrare sulla consapevolezza dell’importanza della posta in palio”. Sugli avversari toscani di domani: “La Carrarese è una squadra mediamente giovane, con giocatori importanti dal passato in categorie superiori, assolutamente capaci e di assoluto rispetto. Un buon mix per un’ottima squadra, come ce ne sono tante in questo campionato, contro cui dovremo misurarci e vedere chi ha più voglia di portare a casa punti importanti e anche chi sarà più bravo e fortunato ad ottenerli. Da parte mia l’attesa e la voglia aumenta giorno dopo giorno e alimenta l’animale da battaglia che hai dentro, rientrando nel clima di competitività che è naturale e fisiologico in uno sportivo”.

La lista con i 24 convocati: PORTIERI: 1 Ginestra, 22 Moschin, 40 Piarulli. DIFENSORI: 2 Rossoni, 3 Mordini, 6 Corinus, 19 Pistolesi, 21 Rodio, 23 Alagna, 30 Sperotto, 99 Blondett. CENTROCAMPISTI: 4 Urbinati, 8 Grossi, 11 Bugaro, 18 Frediani, 20 Capece, 24 Mbaye, 25 Graziano, 77 Pannitteri. ATTACCANTI: 9 Cognigni, 10 Bolsius, 26 Lovaglio, 29 Rovaglia, 32 Nepi. Non convotati Ajradinoski, Boateng, De Pascalis, Grassi, Lorenzoni, Marchi, Marini, Scrosta e Trezza (tra scelte tecniche e soprattutto indisponibilità fisiche).

 

Articolo correlato: 

Concentrazione, umiltà e spirito di sacrificio: nasce la Fermana di Giancarlo Riolfo


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti