facebook twitter rss

Petrozzi molla la Lega: “Torno civico, con Vesprini”

PORTO SAN GIORGIO - "Giusto i tempi tecnici di protocollare la comunicazione" conferma Petrozzi che torna alle origini, ossia al mondo civico in cui era stato eletto nel 2017 e da cui si era distaccato un paio di anni fa dopo l'ingresso nella Lega
Print Friendly, PDF & Email

Renzo Petrozzi

di Sandro Renzi

Perde pezzi l’opposizione. E li perde anche la Lega, orfana, tra qualche giorno del suo capogruppo Renzo Petrozzi che ha sposato il progetto civico di Valerio Vesprini. In Consiglio il Carroccio sarà cosi rappresentato solo dal consigliere Fabio Senzacqua. “Giusto i tempi tecnici di protocollare la comunicazione” conferma Petrozzi che torna alle origini, ossia al mondo civico in cui era stato eletto nel 2017 e da cui si era distaccato un paio di anni fa dopo l’ingresso nella Lega. “Sarò candidato in una lista civica con Vesprini – prosegue Petrozzi- nessuna polemica e nessuno scontro. Tanto più che il tema delle alleanze è sul tavolo”.

Ed il centrodestra potrebbe essere l’interlocutore di riferimento del gruppo che fa capo all’ex assessore Vesprini. Petrozzi un paio di mesi fa aveva proposto la sua candidatura a sindaco senza però raccogliere consensi dai partiti. Poi lo strappo consumatosi alcuni giorni fa con tanto di comunicato stampa nel quale l’ormai ex capigruppo della Lega si chiamava fuori dalle trattative e dal tavolo per le amministrative.
Ieri pomeriggio il referente della Lega a Porto San Giorgio, Marco Marinangeli, aveva categoricamente escluso che Petrozzi avesse avuto mandato dal partito di dialogare con Vesprini. “È stata una scelta personale” aveva detto il consigliere regionale rimarcando al contempo che il centrodestra sta lavorando ad un progetto unitario. Anche se resta l’incognita Forza Italia. Alessandra Petracci ha infatti confermato il suo appoggio a Vesprini.

Elezioni, Petracci e Petrozzi sposano il ‘progetto per Porto San Giorgio’. Vesprini: “Felici di averli nel gruppo”

“Il centrodestra unito è utopia, abbandono la coalizione”, addio al vetriolo di Petrozzi




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti