Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Terremoto, nessun danno alle scuole di Fermo e Porto Sant’Elpidio. Franchellucci: «Piccoli interventi in due plessi»

SOPRALLUOGHI nelle scuole del Fermano. Il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro: «Nella nostra città non si registrano danni». Il sindaco di Porto Sant'Elpidio, Nazareno Franchellucci: «Tutto sembra regolare e tranquillo. Valutiamo, su due situazioni, di intervenire giusto per estrema sicurezza, altrimenti avremmo immediatamente interrotto l'attività scolastica»

Il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro

Aggiornamento delle 13,15

Terremoto e controlli nelle scuole. Nessun danno emerso a seguito dei sopralluoghi effettuati nelle scuole del Fermano, come disposto dai sindaci della nostra provincia. «Penso sia importante fare sapere che al momento nella nostra città – il report del sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro – non si registrano danni. E grazie a tutti per il consueto senso di responsabilità».

Tutto tranquillo anche nelle scuole di Porto Sant’Elpidio. Il sindaco Nazareno Franchellucci valuta di far effettuare due interventi in altrettanti plessi per «piccole questioni che magari con questa scossa sono emerse».

Nazareno Franchellucci

«Abbiamo completato i sopralluoghi. Anche io sono andato con una squadra a controllare alcune situazioni. Tutto sembra regolare e tranquillo. Valutiamo, su due situazioni, di intervenire giusto per estrema sicurezza, altrimenti avremmo immediatamente interrotto l’attività scolastica e di cui non c’è stata necessità. Valutiamo, quindi, compatibilmente con l’attività scolastica di fare degli interventi di risanamento di punti o piccole questioni che magari con questa scossa sono emerse. Ma i controlli sono stati fatti trasversalmente, dagli asili alle scuole fino ai centri per disabili e tutto risulta in regola. E comunque anche su quelle due situazioni, in altrettanti plessi, che stiamo attenzionando ci portano semplicemente a degli approfondimenti. Ma, ripeto, nessuna necessità, fin dalle prime ore di stamattina, di effettuare interruzioni dell’attività didattica e scolastica. Ora si gestiranno nell’ambito di una manutenzione ordinaria dei plessi».

Il primo cittadino entra nello specifico: «Nell’effettuare i sopralluoghi presso la scuola primaria Mercantini a Cretarola si sono verificate, nel trave centrale di copertura più caricato, piccole fessurazioni riconducibili al sisma di questa mattina e quindi necessita un ripristino con installazione di fibre di carbonio, confinamento, fasciatura. Quanto accertato fin dai primi minuti dopo il sisma non risulta in alcun modo incompatibile con la totale sicurezza – rimarca il sindaco – degli alunni e, per tale motivo, aggiornando il personale scolastico presente nel plesso, si è proseguita questa mattina l’attività scolastica. Pur confermando la totale agibilità della struttura, si ravvisa comunque l’opportunità di intervenire tempestivamente effettuarlo sin dal pomeriggio di domani. Per tale ragione, nei giorni di venerdì e sabato sarà interrotta l’attività scolastica per il solo plesso della scuola primaria Mercantini. I lavori poi proseguiranno anche nei giorni successivi ma, nonostante ciò, sarà comunque possibile riprendere regolarmente attività didattica da lunedì 14 novembre. L’altra situazione è ancor più programmabile e quindi verrà effettuata nei giorni a seguire sulla base della disponibilità delle ditte e per non inficiare l’attività scolastica».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti