facebook twitter rss

Girata la pagina del derby,
la Victoria batte Tolentino

SERIE D - Successo domestico per la Marcozzi sui Fochi per 68 - 60. Arrivato dunque un pronto riscatto per la band guidata da coach Marcaccio, dopo la pesante sconfitta nella stracittadina di sabato scorso. Prossimo impegno in esterna, contro la Stamura Ancona
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Pronto riscatto post derby per la Marcozzi Victoria Fermo, che tra le mura di casa riesce ad avere la meglio, al termine di una partita complicata, sui Fochi di Tolentino.

Dopo la brutta prestazione nella stracittadina di sabato scorso, ci si attendeva una pronta reazione da parte di Mancini e compagni, i quali anche con l’assenza di Verdecchia (problema muscolare) hanno da par loro risposto ottimamente in campo. Oltre ai 19 punti di Del Buono da evidenziare come tutta la squadra ha contribuito alla costruzione della vittoria con i recuperi, i rimbalzi ( Bernard 14 ) e l’intensità difensiva, specie nei secondi venti minuti.

LE SQUADRE

VICTORIA FERMO 68: Raccichini 4 Scocco 8 Del Buono 19 Bernard 12 Belleggia 9 Mancini 6 Spicocchi 4 Marota 5 Ricci, D’Onofrio 1 Menghini

 FOCHI TOLENTINO 60: Vignati L. 15, Giuliani, Taborro 6, Vignati G., Santecchia ne Mazzoleni R. 23, Cingolani 2, Alessandrini 2, Cerescioli, Mari 3, Mazzoleni G. 9

 LA CRONACA

Gara fin da subito in salita per i ragazzi di Marcaccio ( in tribuna per squalifica) che pronti via sono sotto 2 – 9 per le triple di Vignati e Mazzoleni. Allungo che viene prontamente stoppato dai canestri di Bernard e Del Buono. 

La partita è però equilibrata e va avanti a strappi da una parte e dall’altra, con piccoli parziali che pero’ non danno mai la sensazione di breack. Dopo il 13 – 17 del primo quarto si va negli spogliatoi sul 32 a 34 per l’intervallo lungo. Le percentuali degli ospiti dalla lunga sono notevoli ( 7 triple all’intervallo) e servirebbe una maggior pressione difensiva sugli esterni per venire a capo di un match difficile.

Il ritorno in campo dei padroni di casa pero’ vede un atteggiamento difensivo diverso, vengono lasciati solo 9 punti in questo quarto agli ospiti (47-43); la sfida pur restando in sostanziale equilibrio sembra poter prendere pero’ la direzione giusta per la Marcozzi. Il parziale di 17 a 3 dei primi cinque minuti dell’ultimo quarto sono decisivi per le sorti dell’incontro. Sono le due triple consecutive di Del Buono e quella di Mancini, nonché le brillanti penetrazioni di un positivissimo Scocco anche oggi, a fiaccare la resistenza ospite. Massimo vantaggio 64 – 49 ad una manciata di minuti dal termine e gara in cassaforte per la Marcozzi. La reazione ospite avviene ormai a giochi fatti con due triple di Mari che servono solo a dimezzare lo scarto finale alla sirena (68-60).

Ora il prossimo impegno per la Marcozzi sarà domenica prossima alle ore 18.00 al Palarossini di Ancona, contro la Stamura.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti