facebook twitter rss

Rapina alla Sigma di Casabianca, presi i due responsabili che hanno sfregiato Massimo Lupi

FERMO - Si tratta di due cittadini di origine straniera, un marocchino T.A di anni 22 ed un albanese A.F. di anni 23, residenti in un paese dell’entroterra fermano.  Il primo risulta essere nato in Italia mentre il secondo risiede in Italia da numerosi anni.
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Il titolare Massimo Lupi

Di fronte alle prove schiaccianti raccolte in modo esemplare e quanto mai tempestivo grazie ad un lavoro sinergico  dell’intero apparato di sicurezza di polizia e carabinieri, i due rapinatori sono stati costretti a confessare.  Il personale della Sezione Anticrimine del Commissariato di Polizia di Fermo, dopo serrate indagini, con il contributo informativo anche dei carabinieri, è riuscito ad identificare i due malviventi che lo scorso 20 marzo hanno rapinato e accoltellato al volto il titolare del Supermercato Sigma di Casabianca di Fermo,  Massimo Lupi, procurandogli gravissime lesioni (leggi il racconto).

Si tratta di due cittadini di origine straniera, un marocchino T.A di anni 22 ed un albanese A.F. di anni 23, residenti in un paese dell’entroterra fermano.  Il primo risulta essere nato in Italia mentre il secondo risiede in Italia da numerosi anni.

In particolare per l’individuazione dell’autovettura con la quale era stato compiuto il furto è stato necessario acquisire e visionare decine e decine di filmati delle varie telecamere di controllo presenti nella zona ed incrociare i dati raccolti con le informazioni acquisite da anni di esperienza nel controllo del territorio. In quest’ambito va segnalato il fattivo contributo informativo fornito dall’Arma dei Carabinieri a riprova del continuo spirito di collaborazione delle varie componenti delle forze dell’ordine che unite come una unica squadra che opera in sinergia  nel raggiungimento per la sicurezza dei cittadini.

A seguito della ricostruzione della dinamica dell’atto delittuoso fatta dagli agenti di polizia,  con elementi di fatto assolutamente inequivocabili, hanno portato i due soggetti a confessare il delitto alla presenza dei rispettivi legali di fiducia.  Entrambi i rapinatori sono stati deferiti in stato di libertà all’autorità giudiziaria di Fermo in attesa di ulteriori determinazioni.

 

ARTICOLI CORRELATI

«Ricordo il gelo della lama sul viso Mai reagire, io l’ho fatto e guardate come sono ridotto» il racconto shock di Massimo Lupi

La rapina e le coltellate al proprietario del supermercato: è caccia al bandito tatuato scappato con una Renault rossa

Rapina a Casabianca, il racconto: “Mi ha chiesto un panino, poi ho trovato Massimo pieno di sangue” VIDEO INTERVISTA

Rapina al supermercato Sigma, titolare accoltellato al viso dal bandito


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti