facebook twitter rss

Spaccano due finestre e rubano il registratore di cassa: colpo al centro sociale di Lido di Fermo

LIDO DI FERMO - Ancora una volta il quartiere di Casabianca e Lido di Fermo finisce nel mirino dei ladri. Malviventi che questa volta, dopo la pizzeria e l'outlet di calzature) hanno colpito uno dei simboli del quartiere
Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

di Paolo Paoletti

Hanno prima forzato un infisso praticamente scardinandolo e poi si sono avventati contro un’altra finestra interna per accedere alla sala bar. Ancora una volta il quartiere di Casabianca e Lido di Fermo finisce nel mirino dei ladri. Malviventi che questa volta, dopo la pizzeria (leggi l’articolo) e l’outlet di calzature (leggi l’articolo) hanno colpito uno dei simboli del quartiere: la nuova sede del Centro Sociale di San Michele-Lido-Casabianca in Via Rossetti.

Il colpo è stato messo a segno nella notte appena trascorsa. I ladri sono entrati da una finestra laterale lungo Via Pigafetta, la strada che conduce al piccolo sottopasso ferroviario che porta nel cuore di Lido di Fermo. Malviventi che hanno cercato di spaccare i vetri della finestra esterna che, vista la resistenza e la robustezza, ha creato non poche difficoltà tanto da costringere i criminali a forzare fino a quasi scardinare l’infisso.

Una volta dentro al bagno hanno dovuto spaccare un secondo finestrone interno (facendo staccare anche una parte d’intonaco) per poter accedere alla sala bar del centro sociale. Una volta dentro si sono appropriati dell’intero registratore di cassa, che conteneva circa cento euro, e si sono dati alla fuga. Se dunque il bottino del furto non è significativo, appaiono ingenti i danni al centro sociale, da sempre uno dei più stimati e dei più attivi dell’intero territorio fermano.

Un colpo che si aggiunge ad una serie di altri furti simili che sembrano aver preso di mira, nelle ultime settimane, proprio la costa fermana da Casabianca e Lido di Fermo.

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

Pasqua “nera”, la criminalità torna in via Machiavelli: colpita la pizzeria Happy Food

Svaligiano l’outlet: i carabinieri li intercettano e sventano il colpo, tentato furto al Barracuda

Rapina al supermercato Sigma, titolare accoltellato al viso dal bandito

Rapina a Casabianca, il racconto: “Mi ha chiesto un panino, poi ho trovato Massimo pieno di sangue” VIDEO INTERVISTA

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X