facebook twitter rss

Lipobreak Race Internazionale,
vince il rietino Matteo Zannelli

CICLISMO - Il portacolori della Di Gioia Cycling Team di Terni ha solcato per primo il traguardo piazzato sul lungo mare faleriense di Porto Sant'Elpidio, rinnovando le emozioni tipiche di un appuntamento sportivo ormai incastonato nel calendario delle due ruote fermane e non solo
Print Friendly, PDF & Email

Il podio della categoria maschile con Zannelli al vertice, Alessiani al secondo e Sammassimo al terzo posto

PORTO SANT’ELPIDIO – E’ il rietino Matteo Zannelli il vincitore della Granfondo di Pasquetta, trasformata per l’occasione nella rinnovata Lipobreak Race Internazionale. Il portacolori della Di Gioia Cycling Team di Terni ha solcato per primo il traguardo piazzato sul lungo mare faleriense rinnovando così le emozioni tipiche di un appuntamento sportivo incastonato nel calendario delle due ruote fermane, e non solo.

È stato un Lunedì di Pasqua con le bici ad invadere pacificamente Porto Sant’Elpidio e l’entroterra fermano grazie all’impegno organizzativo dalla Gio.Ca. Communication e del comitato Il Grande Ciclismo a Porto Sant’Elpidio, con il diretto coinvolgimento dell’amministrazione comunale elpidiense (guarda il video).

Oltre 250 i partecipanti di scena su un percorso più abbordabile dal punto di vista altimetrico rispetto alle passate edizioni su strade panoramiche a ridosso dei Sibillini e tra borghi medievali (Sant’Elpidio Morico, Monsampolo Morico e Servigliano) per arrivare sul lungomare elpidiense nel quartiere Faleriense: il tutto filato via senza intoppi grazie a un imponente apparato di sicurezza messo in campo dalla Polizia Locale, dalla Protezione Civile e dall’Associazione Nazionale Carabinieri, dalle Scorte Tecniche Molisane e Teramo con il continuo aggiornamento dal cuore della gara con il servizio di Radio Corsa del Gruppo Ciclistico Capodarco (Gaetano Gazzoli, Simone Gazzoli, Adriano Spinozzi e Laura Hoffman).

Prima della partenza non è mancato il doveroso omaggio al compianto Michele Scarponi, a due anni esatti dal terribile dramma che ha sconvolto tutto lo sport italiano.

Nonostante il vento e le poche gocce di pioggia, c’è stata grande bagarre sulle colline del fermano e da un drappello di 25 attaccanti sono riusciti a fare la differenza successivamente Matteo Zannelli (Di Gioia Cycling Team) e Alberto Pesaresi (Team Studio Moda). Zannelli ha avuto le forze per scattare da solo e resistere al ritorno dei più immediati inseguitori, presentandosi tutto solo al traguardo anticipando di una manciata di secondi Emanuele Alessiani (Petritoli Bike) e Morris Sammassimo (Team Studio Moda), Pesaresi e Fabio Cini (Cicli Copparo).

Podio tutto al femminile per la campionessa italiana dei Vigili del Fuoco, Maria Pia Savoca (Team Sanetti Sport) che ha avuto la meglio su Eleonora Vavassori (Team Armistizio Zerolite) e Tania Campelli (Asd Nuovo Pedale Fermano).

L’atmosfera di festa e di convivialità è proseguita a fine gara con il pasta party a base di pesce e le premiazioni nello scenario della spiaggia La Quadrata alla presenza di Nazzareno Franchellucci (sindaco di Porto Sant’Elpidio), Milena Sebastiani (presidente del consiglio comunale di Porto Sant’Elpidio), Elena Amurri (assessore allo sport e al turismo di Porto Sant’Elpidio), Emanuela Ferracuti (assessore al bilancio di Porto Sant’Elpidio), Vincenzo Santoni (direttore generale dell’organizzazione per conto della Gio.Ca. Commmunications), Lino Secchi (presidente del comitato regionale Fci Marche), Emanuele Senzacqua (presidente della commissione giudici di gara Fci Marche), Mauro Pieroni (sponsor e titolare dei marchi Dima e Hair Service), Piero De Santis (presidente del comitato Il Grande Ciclismo a Porto Sant’Elpidio), Olga Samovica (presidente della Gio.Ca. Communications), Antonio Angellotti (vice presidente del comitato Il Grande Ciclismo a Porto Sant’Elpidio), Gabriele Vesprini (sponsor Linea Oro e consigliere del comitato Il Grande Ciclismo a Porto Sant’Elpidio) e Gioia Giandomenico (presidente dell’associazione Faleria Enjoy).

Ancora una grande soddisfazione per gli organizzatori che hanno offerto agli occhi del pubblico e dei partecipanti una memorabile giornata di ciclismo e un dolce ricordo di Porto Sant’Elpidio e del territorio fermano che si fanno portavoce del collaudato binomio sport-promozione turistica.

 

Fotogallery

L’assembramento dei partecipanti alla partenza

L’arrivo del vincitore, il rietino Matteo Zannelli della Di Gioia Cycling Team di Terni

Il podio della categoria femminile con la premiazione di Maria Pia Savoca

 

Articoli correlati: 

Lipobreak Race Internazionale Porto Sant’Elpidio: il programma completo di Pasquetta

Lipobreak Race Internazionale: massima attenzione alla sicurezza

Lipobreak Race Internazionale Porto Sant’Elpidio: Cicli Copparo presente con Cecchini, Pozzetto e Cini

La Granfondo cambia nome: ecco la Lipobreak Race Internazionale

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti